Passa ai contenuti principali

Recensione: Amore e fantasia di Susan Elizabeth Phillips


Chi mi legge su questo blog da un po' conosce perfettamente la mia passione per i romance di Susan Elizabeth Phillips. I miei preferiti li ho letti e riletti decine di volte e non me ne stanco mai.
È chiaro che ogni volta che ne viene tradotto uno, io devo leggerlo e, puntualmente, trovo geniali i collegamenti, le relazioni, le descrizioni dei personaggi.
Non poteva che essere così anche per "Amore e fantasia", traduzione di "Fancy Pants", primo capitolo della serie Wynette.
Come mi è capitato per gli altri due capitoli della serie arrivati da noi in Italia - Una scelta impossibile e La grande fuga -, li ho letti prima di capire che fossero collegati tra loro (mi faccio coinvolgere talmente dalla storia che dimentico di verificare se le trame in inglese hanno dei collegamenti). 
"Amore e fantasia", benché tradotto molto tempo dopo (è ambientato tra gli anni '70 e '80), è il precursore delle avventure dei personaggi degli altri due libri.

Troviamo Francesca Serritella Day appena ventenne, viziata figlia del jet set inglese che negli Stati Uniti perde qualsiasi cosa, dai soldi alla notorietà, lasciando sull'asfalto del Texas anche la dignità e i capricci. Qui incontra Dallas Beaudine, campione di golf, bellissimo e terribilmente sicuro di non voler avere niente a che fare con lei e con i guai che porta con sé.
Nel grande universo della Phillips, però, due personaggi così perfettamente imperfetti non possono che attrarsi fino alla follia. Francesca e Dallie sono i genitori di Ted Beaudine che verrà lasciato all'altare in La grande fuga e che cercherà di ricostruire la sua vita in Una scelta impossibile. Qui lo scopriamo bambino con un quoziente intellettivo di molto superiore alla media e con un forte attaccamento per la madre.

Insomma, anche stavolta mi sono lasciata coccolare dalle storie di Susan Elizabeth Phillips e, come sempre, andrò a rileggermi anche gli altri libri, per ritrovare quelle atmosfere e quei personaggi, ma con tasselli in più sulle loro storie.
Leggete "Amore e fantasia" se avete voglia di una grande storia d'amore, di quelle che vanno oltre le difficoltà e di cui volete sapere assolutamente il seguito.

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Recensione: Napoli mon amour di Alessio Forgione

Come si fa a staccarsi dalle proprie radici? Come si immagina una vita lontano dalla vita che abbiamo sempre conosciuto? Come si scelgono le priorità a cui dare importanza per continuare a vivere?
Queste domande mi ronzano nel cuore da quando mi sono trasferita in Svizzera. Non è un mistero che io abbia lasciato Napoli per seguire l'amore ed è ancora meno un mistero il fatto che non sia stato un passo facile, né per me né per mio marito. Quali risposte ho trovato? Tante e nessuna che possa diventare un assunto universale. Quanto meno non saprei se quelle stesse risposte avrebbero potuto dare una soluzione anche ad Amoresano, il protagonista del romanzo di esordio di Alessio Forgione, "Napoli mon amour" [NN Editore].
Amoresano - che è il cognome, il nome non lo scopriremo mai - ha trent'anni, due lauree, un passato da marinaio e un futuro di cui non riesce a vedere le coordinate, disperse in mille annunci di lavoro, in colloqui senza sbocco, in una ricerca spasmodica…

Recensione: Ogni volta che sono solo con te di Amabile Giusti

La qualità della scrittura, della storia, di un libro, insomma, può determinarsi dal nome della casa editrice scritto in basso sulla copertina?  Mi sono spesso detta di sì, che la scrematura per mano di professionisti dell'editoria è necessaria per non farci arrivare qualsiasi rigurgito di scrittura che un essere umano possa avere nella sua vita. Poi però ho ammesso le dovute eccezione. I libri di Amabile Giusti sono queste dovute eccezioni di cui tenere conto per onestà intellettuale e perché è giusto che il mondo di questa autrice abbia il suo riconoscimento.
Ho letto per la prima volta un suo libro nel 2014, era "Trent'anni e li dimostro" prima di essere pubblicato dalla Mondadori ed era già perfetto così. In seguito ho letto anche qualcos'altro di suo e l'incanto era sempre lo stesso. La lettura di "Ogni volta che sono solo con te" [Amazon Publishing] arriva dopo tanto tempo che avevo un po' perso di vista l'autrice e i suoi libri e dev…