Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2018

Anteprima: Vieni a vedere perché di Amabile Giusti

Vieni a vedere perché Amabile Giusti dal 21 marzo in ebook in tutti gli store on line
Quando hai appena compiuto trent’anni, hai un lavoro che ti piace un sacco e un ragazzo terribilmente sexy, cosa puoi chiedere di più alla dea bendata?   Che si tolga la benda, magari. Perché, mentre la fortuna è cieca, la sfortuna ci vede benissimo. Nell’arco di pochi giorni, infatti, Carlotta si ritrova a dover fare i conti coi dispetti della solita sfiga. Perde il lavoro, la sua strampalata famiglia torna a starle col fiato sul collo e il suo ragazzo, Luca, comincia a non raccontargliela giusta. Accidenti a lui: la sua agente letteraria è la versione in carne e ossa di Jessica Rabbit! Torna la tenera e imbranata Carlotta, alle prese con nuove esilaranti avventure: la ricerca di un nuovo lavoro, una rivale in amore bellissima che non intende mollare l’osso, due amiche mezze matte e un esercito di parenti a dir poco originali. Riuscirà l’amore a vincere sui dubbi e la gelosia? Di sicuro Carlotta è dis…

Recensione: La musica perfetta di Kat French

Leggo molto romance, ultimamente. Mi piacciono le trame che, oltre alla storia d'amore, contengono anche spunti di riflessione un po' più seri.
Per questo ho apprezzato "La musica perfetta" di Kat French [HarperCollins] dove, l'attrazione tra Honeysuckle Jones e il suo misterioso e scorbutico vicino di casa Hal è condita da umorismo e malinconia, passando per il volontariato, la beneficenza e l'effimera notorietà.
Quando Honey scopre che l'appartamento di fronte al suo è abitato da un uomo che non esce mai, che quando si intravede in corridoio indossa occhiali da sole scuri a tutte le ore e odora di whisky, si convince di trovarsi davanti ad una rock star che si è rifugiato nell'anonimo condominio in cerca di pace dalle luci della ribalta. Quanto poi capisce che Hal quelle luci non può più vederle perché, in seguito a un incidente, ha perso la vista, la ragazza inizia a prendersi cura di lui con piccoli gesti e a contrastare il suo malumore con inter…

Recensione: Credevo di essere morta (invece mi sbagliavo) di M.P. Black

Le mie letture spesso procedono per tematiche. Mi spiego meglio: ci sono periodi in cui sono "attratta" da alcuni argomenti anziché da altri. Non c'entra la moda letteraria del momento o le classifiche dei bestseller: a volte, voglio - fortissimamente voglio! - leggere delle cose.
Un periodo latente è quello del "fantasy nella realtà" - chi conosce la definizione esatta si faccia avanti! - se possiamo definire così quei libri che, partendo da fatti reali, come potrebbero accaderne a chiunque mentre prende il caffè al bar, arrivano a ipotizzare l'esistenza di forze e mondi altri, non migliori o peggiori, semplicemente diversi.
Su questa scia, non potevo non leggere "Credevo di essere morta (e invece mi sbagliavo)" di M.P. Black [Emma Books].
Susan Brown non è uno stinco di santo, tutta l'acidità che si può immaginare è concentrato in quel corpo perfetto su tacchi alti. E già qui siamo al limite della sopportazione, anche per un lettore che, co…

Segnalazione: Le donne amate di Francesco Pacifico

Le donne amate Francesco Pacifico Rizzoli dal 27 febbraio in libreria
"Nei grandi romanzi di maschi, gli uomini si agitano, sbagliano, si sbattono in un flipper in cui le donne sono le sponde che squillano e baluginano appena toccate; appariscenti e cruciali, tanto che sembrano protagoniste - in realtà sono pura funzione della pallina di metallo dell'uomo." 
Prima che arrivino i quaranta, Marcello, editor e poeta, sogna di scrivere un romanzo in grado di sottrarsi a questo paradigma. Un'impresa tutt'altro che facile, perché raccontare una donna, per un uomo, significa mettersi in discussione e confrontarsi con un oggetto oscuro, sfuggente, inaccessibile come l'antimateria. Ci sono però delle donne che più di altre gli hanno concesso di avvicinarsi: le donne della sua vita, quelle che ama, quelle che ha amato. Così Marcello decide: saranno loro le protagoniste del libro. Eleonora e Barbara, presenze costanti e inconciliabili, al punto che è difficile stabilire ch…

Recensione: I segreti del giardino d'inverno di Lucille Bauman

Era da un po' di tempo che non leggevo libri autopubblicati. Dopo le ultime delusioni, mi ero imposta di non cascarci più: mi sembrava finita l'epoca in cui compravo self e scoprivo autrici che poi, fortunatamente, sono arrivate alle case editrici. Ma spesso la tentazione di una sinossi ben scritta è difficile da combattere. E così ci sono ricascata.
De "I segreti del giardino d'inverno (I destini di Villa Hoffmann vol.1)" di Lucille Bauman mi è piaciuta la sinossi e la copertina. Poi, sorprendentemente, fin dalle prime pagine ho detestato ogni aspetto della protagonista, Viktoria, e della narrazione. La sinossi recita così:
Germania, 1914. Viktoria Hoffmann è la giovane promessa dell’aristocrazia del Württemberg, ma niente la accomuna alle sue coetanee. È capricciosa ed egoista, e seppure innamorata del giovane Christian Kruger rifiuta di sposarlo, decisa a vivere appieno la sua vita e vedere finalmente Berlino, la città dei sogni in cui si trasferisce con Hanne…

Anteprima: La promessa di Sarah Dunn

La promessa
Sarah Dunn
DeA Planeta
dal 20 febbraio in tutte le librerie e gli store online


Dall’ideatrice e produttrice di American Housewife  il libro che tutte le coppie dovrebbero leggere. “Audace e traboccante di dolceamara ironia. La promessa è il libro del momento” Candace Bushnell, autrice di Sex and the City


Le regole di Lucy e Owen: Nessuno deve sapereVietato parlarne, anche tra di noiVietato spiareNiente bugieSì al sexting, ma solo fuori casaE soprattutto, non innamorarsi

Un buon matrimonio, una famiglia e, insieme, il brivido di una relazione segreta e travolgente. E se avere tutto fosse possibile? Se lo chiedono Owen e Lucy, alle prese con le certezze e i compromessi di ogni coppia sposata vicina ai quaranta. La sera in cui, dopo qualche bicchiere di troppo, i loro amici Thom e Victoria confessano di volersi concedere un periodo di “infedeltà programmata”, Lucy e Owen si scoprono tentati dall’idea. E, stilata una lista di semplici regole (una su tutte: vietato innamorarsi), apron…

Segnalazione: L'impazienza di Penolope di Giovanna Di Verniere

L'impazienza di Penelope Giovanna Di Verniere Bookabook

«Ci sono persone che ti camminano accanto per anni e a malapena conosci la loro storia. Ci accontentiamo di ombre, non di persone, pur di non restare soli. Poi, un giorno, uno sconosciuto ti stringe la mano e improvvisamente ti sembra di essere stata risucchiata dai suoi occhi. Come se lui ti avesse percepito davvero, come se una semplice stretta di mano avesse potuto sfiorare la tua anima».
Intollerante all’amore: così si è sempre definita Virginia, trent’anni, stilista in carriera con un importante progetto a New York all’orizzonte. Da quando ha lasciato il suo paese d’origine e il suo primo amore per trasferirsi a Milano non si è più innamorata, non è più stata capace di lasciarsi andare, di affidarsi completamente a qualcun altro... Finché una sera a teatro rivede Riccardo Russo, attore di successo incontrato anni prima a Parigi e mai dimenticato. Nonostante lui sia felicemente sposato i due cominciano a vedersi, e presto l…

Segnalazione: Morte di una snob. I casi di Hamish Macbeth di M.C. Beaton

Morte di una snob. I casi di Hamish Macbeth M.C. Beaton Astoria Edizioni dal 8 febbraio in libreria e negli store online
Hamish sta per affrontare la prospettiva di trascorrere in solitudine le feste natalizie, quando viene invitato dalla bella Jane Wetherby, che gestisce un centro benessere, a passare da lei il Natale. In cambio deve capire chi, fra i clienti e gli abitanti dell’isola, trama di ucciderla. La lista dei sospetti è lunga: tutte le persone presenti sull’isola di Eileencraig nutrono rancore verso Jane, e tra loro la sgradevole Heather Todd, che si fa vanto di essere un’insopportabile snob. Un giorno, però, è proprio Heather, e non Jane, a venire assassinata. Per Hamish si prospetta un Natale molto più noir che bianco…

Il poliziotto Hamish Macbeth ha una trentina d’anni, è alto, magro, ha occhi nocciola e lunghe ciglia, e una grande zazzera di capelli rossi. Le relazioni sentimentali non sono il suo forte, anche se le donne lo attraggono sempre, in particolare Priscilla, fig…

Recensione: Stronze si nasce di Felicia Kingsley

Inutile raccontarci favole: nella vita c'è chi lavora e chi si bea del lavoro altrui, c'è chi sottomette e chi viene sottomesso e poco importa se i mezzi per fare ciò non siano ritenuti violenti. A ben pensarci, tutti abbiamo subito una scorrettezza nella nostra vita, a volte anche più di una e, se visualizziamo la situazione, spesso non ce ne siamo accorti perché chi ci faceva del male lo faceva col sorriso sulle labbra. C'è solo un modo per definire chi calpesta gli altri sorridendo, anzi raccogliendo fan come la migliore rock star del momento: stronza. Non amo particolarmente le imprecazioni ma quando ci vuole, ci vuole.
Se il titolo del libro "Stronze si nasce" di Felicia Kingsley [Newton Compton Editori] vi disturba in qualche modo, vi capisco, ma vi consiglio di leggerlo perché, alla fine, vi sfido a trovare una definizione più azzeccata per l'antagonista di questo romance che mi ha particolarmente coinvolto.
Per ogni stronza c'è una brava ragazza …

Segnalazione: A un passo dalla felicità di Daphne Merkin

A un passo dalla felicità. Una resa dei conti con la depressione Daphne Merkin Astoria Edizioni
La disperazione è sempre descritta come cupa, quando in verità possiede una luce tutta sua, un bagliore lunare, del colore dell’argento macchiato.

“Provate solo a immaginare di dire la verità sul vostro stato d’animo nel corso di un ritrovo sociale, quando tutti si aggirano con un bicchiere di vino in mano: ‘Come stai?’ ‘Non bene. Parecchio depressa, in effetti. Mi alzo a stento dal letto. Non ho idea di quel che è successo ultimamente nel mondo, e non mi interessa neanche.’ Chi ha voglia di ascoltare una cosa del genere?”

Nel mondo soffrono di depressione 350 milioni di persone; nel 2017 è stato stimato che in Italia 4,5 milioni soffrono di depressione. “Eppure questa è una tristezza di cui nessuno sembra aver voglia di parlare in pubblico, neppure in questa nostra Era dell’Indiscrezione.” Merkin mette in luce differenze assai interessanti: il modo in cui uomini e donne presentano la depressione…

Anteprima: Lo Straordinario di Eva Clesis

Lo Straordinario Eva Clesis Las Vegas Edizioni dal 15 febbraio in libreria
Alla tenera età di 37 anni, Lea sta cercando se stessa, ma le basterebbe trovare un nuovo inizio: ha rotto con il fidanzato, ha perso il lavoro presso una rivista di moda e sogna una carriera da giornalista d’assalto. Come se non bastasse, ha una sorella gemella di successo e una madre lontana e ipercritica. Nonostante pensi di avere più sfiga che talento, le cose iniziano a girare per il verso giusto non appena Lea mette piede nella sua nuova casa, in un condominio della periferia milanese. I suoi abitanti lo chiamano “Lo Straordinario”. I padroni di casa sono una coppia di anziani gentilissimi, la mansarda in cui va a vivere è deliziosa, il prezzo dell’affitto incredibilmente basso, gli inquilini zelanti e prodighi di attenzioni. Tutti sono pronti ad accogliere Lea come in una grande famiglia. Ma ogni famiglia è infelice a modo suo. E giorno dopo giorno Lea sospetta di essere diventata la pedina di un gioco sco…

Anteprima: A Bordeaux c'è una grande piazza aperta di Hanne Ørstavik

A Bordeaux c'è una grande piazza aperta
Hanne Ørstavik
Ponte alle Grazie
dal 15 febbraio in tutte le librerie e negli store on line

LA PIÙ GRANDE SCRITTRICE NORVEGESE CONTEMPORANEA  PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA
«Hanne Ørstavik si riconferma la grande ‘pittrice’ della letteratura norvegese». M.R. Granlund


A Bordeaux c’è una grande piazza aperta dove Ruth scende dal taxi con un trolley e guarda se Johannes verrà. A Bordeaux vive Abel, che dirige una galleria d’arte e porta fuori Ruth di notte. A Bordeaux Lily, la figlia di Abel, cammina sotto gli alberi, lungo il canale, dove incontra Ralf, un ragazzo che porta con sé la custodia di una chitarra. A Bordeaux c’è una grande piazza aperta è un romanzo d’amore, un romanzo sul desiderio di vicinanza e sessualità e sullo smarrimento che avviene quando l’altro non si lascia incontrare.


«Mi vuoi incontrare»
Così incomincia questo romanzo, il primo a essere tradotto in italiano di Hanne Ørstavik, una delle voci più importanti della narrativa nordica…

Recensione: Il vero gentiluomo di Grace Burrowes

Il romanzo storico è spesso il pretesto, per noi lettori, per sognare sentimenti e personaggi che nella realtà attuale non trovano spazio.
Come ho scritto più volte, io ho bisogno della giusta predisposizione per immergermi in un'epoca passata e lì vivere situazioni che non potrebbero verificarsi nella vita moderna. Non sempre ne ho voglia, a dir la verità, ma quando capita, mi rivolgo sempre verso romance storici che mi lascino qualcosa.

"Il vero gentiluomo" di Grace Burrowes [Leggereditore] mi ha lasciato la voglia di saperne di più sull'epoca, sui sentimenti e su alcuni personaggi. C'è da dire che "Tremaine's True Love" (questo il titolo originale) è il primo capitolo della serie True Gentlemen e quindi è normale che vengano presentati dei personaggi che poi saranno approfonditi negli altri capitoli.

La storia inizia quando Tremaine St Michael arriva a Belle Maison, la dimora del conte di Bellefonte, per concludere con questi vantaggiosi affari r…

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...