Passa ai contenuti principali

Buoni propositi libreschi 2018: voglio la bellezza


Nella mia libreria ci sono libri che a volte non hanno un nesso tra loro.
C'è Shakespeare accanto a Maurizio de Giovanni, c'è J.K. Rowling col dorso vicino a Neruda, c'è "L'amante di Lady Chatterley" che occhieggia Diego de Silva e gli confessa: "Non avevo capito niente", quando poi alla fine io sono convinta che aveva capito proprio tutto, soprattutto di certe faccende...
C'è tanta narrativa italiana che convive con quella inglese e americana, ci sono i racconti sporchi della letteratura sudamericana vicino a quelli napoletani, che tanto puliti non sono.
Non mi sono mai fatta frenare da un genere, sono sempre state solo le storie a parlarmi per farsi leggere.

Ho sempre scelto i libri che mi incuriosiscono, che mi piacciono in qualche modo e i modi in cui mi piacciono sono tutti diversi tra loro.
Confesso che a volte ho cercato di leggere solo un genere o di seguire un filo conduttore unico, ma presto o tardi mi sono sempre annoiata, troppo attratta da nuove storie che richiamavano la mia attenzione.

Da quando ho un blog, ma anche prima quando facevo la giornalista, le case editrici mi propongono dei testi. Alcuni sono davvero studiati sui miei gusti, altri meno. Molte volte gli uffici stampa fanno il loro lavoro - come è giusto che sia - e propongono il titolo del momento. Un momento che, a volte capita, non è l'ideale per me per leggere.

Avendo meno tempo, adesso mi trovo nella condizione di non poter leggere tutto, ma anzi, di volermi soffermare su qualcosa di veramente bello, che mi dia un’emozione anche giorni dopo aver chiuso l’ultima pagina. E non importa se è un libro appena pubblicato o dell'anno prima: l'importante è che sia capace di trasmettere bellezza. Bellezza della scrittura e della lettura.

Non ho fatto un piano di letture a cui dedicarmi durante l’anno, ovviamente, anche perché spero che saranno pubblicati altri libri belli nei prossimi mesi. 
Ma qualcosa adesso la so: voglio la bellezza.




[foto: Unsplash.com]

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Recensione: Napoli mon amour di Alessio Forgione

Come si fa a staccarsi dalle proprie radici? Come si immagina una vita lontano dalla vita che abbiamo sempre conosciuto? Come si scelgono le priorità a cui dare importanza per continuare a vivere?
Queste domande mi ronzano nel cuore da quando mi sono trasferita in Svizzera. Non è un mistero che io abbia lasciato Napoli per seguire l'amore ed è ancora meno un mistero il fatto che non sia stato un passo facile, né per me né per mio marito. Quali risposte ho trovato? Tante e nessuna che possa diventare un assunto universale. Quanto meno non saprei se quelle stesse risposte avrebbero potuto dare una soluzione anche ad Amoresano, il protagonista del romanzo di esordio di Alessio Forgione, "Napoli mon amour" [NN Editore].
Amoresano - che è il cognome, il nome non lo scopriremo mai - ha trent'anni, due lauree, un passato da marinaio e un futuro di cui non riesce a vedere le coordinate, disperse in mille annunci di lavoro, in colloqui senza sbocco, in una ricerca spasmodica…

Recensione: Ogni volta che sono solo con te di Amabile Giusti

La qualità della scrittura, della storia, di un libro, insomma, può determinarsi dal nome della casa editrice scritto in basso sulla copertina?  Mi sono spesso detta di sì, che la scrematura per mano di professionisti dell'editoria è necessaria per non farci arrivare qualsiasi rigurgito di scrittura che un essere umano possa avere nella sua vita. Poi però ho ammesso le dovute eccezione. I libri di Amabile Giusti sono queste dovute eccezioni di cui tenere conto per onestà intellettuale e perché è giusto che il mondo di questa autrice abbia il suo riconoscimento.
Ho letto per la prima volta un suo libro nel 2014, era "Trent'anni e li dimostro" prima di essere pubblicato dalla Mondadori ed era già perfetto così. In seguito ho letto anche qualcos'altro di suo e l'incanto era sempre lo stesso. La lettura di "Ogni volta che sono solo con te" [Amazon Publishing] arriva dopo tanto tempo che avevo un po' perso di vista l'autrice e i suoi libri e dev…