Passa ai contenuti principali

Anteprima: La sposa imperfetta di Giulia Beyman


Giulia Beyman
dall'11 aprile in tutti gli store online

Trama

Zoe Cartwright non ricorda nulla del suo passato ma l’assassino che ha già cercato di ucciderla è ancora sulle sue tracce e vuole portare a termine ciò che ha cominciato.Un nuovo mistero si affaccia alla vita di Nora Cooper e richiede di essere svelato. Un romanzo fra il mystery e il thriller che vi terrà incollati alle pagine fino alla soluzione del caso. Perché Nora lo risolverà, vero?

Zoe Cartwright è una giovane e bellissima donna che ha appena sposato Robert Gray, un famoso neurochirurgo, amico di vecchia data di Nora Cooper.
I due novelli sposi hanno deciso di trascorrere un’estate romantica a Martha’s Vineyard ed è Nora, con la sua agenzia immobiliare, ad aiutarli a scegliere il cottage dei loro sogni. Tutto sembrerebbe perfetto, ma la verità è che Zoe è stata trovata in fin di vita, otto mesi prima, in un luogo impervio delle Camden Hills, nel Maine, e da allora non ricorda più niente del suo passato.
Perché nessuno, in tutti quei mesi, ha sentito il bisogno di denunciare la sua scomparsa?
Quale terribile verità si nasconde nella vita che non riesce a ricordare?
Zoe farebbe qualsiasi cosa per trovare una risposta a quelle domande che la assillano.
Non sa che il suo passato – e l’uomo che ha tentato di ucciderla – stanno tornando a cercarla.

Attenzione: Come tutti gli altri libri della serie dedicata a Nora Cooper, anche questo romanzo è autoconclusivo.

La serie completa (in ordine di pubblicazione):






La sposa imperfetta

L’autrice

Giulia Beyman è nata a Roma, dove vive e lavora. Quando non è impegnata a uccidere qualcuno per la trama di un nuovo libro, ama passare il suo tempo in famiglia e con gli amici, occuparsi dei gatti che hanno deciso di farsi adottare da lei, praticare yoga e andare al cinema.
Per più di vent’anni ha lavorato come redattrice, giornalista free-lance (Corriere della sera) e come sceneggiatrice per la televisione italiana (firmando fiction come Don Matteo, Carabinieri, Incantesimo, Un posto al sole, Al di là del lago).
Dal 2011 si dedica a tempo pieno alla sua attività preferita, che è quella di scrivere libri.
Autrice indipendente topseller dei primi sei anni di Kindle Store Italia, il suo Prima di dire addio, volume introduttivo della serie di Nora Cooper, è stato l’ebook più venduto su Amazon.it nel 2014. La sua serie ha venduto in Italia più di 70 mila copie e alcuni dei titoli sono stati tradotti in inglese, tedesco e turco.
Per YouFeel, collana digital di Rizzoli, ha pubblicato Il cielo era pieno di stelle e La casa degli angeli.

Il brano

Zoe cercò di concentrarsi sul calore della sabbia e sul profumo salmastro dell'oceano. Doveva solo accettare che tutto ciò che al momento poteva avere era nel presente.C'era quel magnifico tramonto, con i suoi incredibili colori, e c'erano la spiaggia e il vento che arrivava dal mare. Ma c'era anche Robert che la amava. E c'era che lei non era morta.Tutto complottava per la sua felicità. Allora perché continuava a sentirsi come si sentiva?Inspirò lentamente e altrettanto lentamente espirò. Aveva qualcosa, dentro, che non chiedeva che di esplodere. Era una kamikaze con la cintura imbottita di risentimento, ma non c'erano altre vittime predestinate all'infuori di lei. O meglio, all'infuori di quel poco che era rimasto di lei.

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Recensione: Lonely Betty di Joseph Incardona

Prendete una piccola città della provincia americana. Sistemateci dentro dei personaggi all'apparenza semplici, ma con qualche dettagliato indizio che fa presupporre segreti e inconfessabili desideri. Mettete insieme il tutto grazie a una scrittura brillante e coinvolgente, dove la voce dell'autore ammicca da ogni pagina. Quello che otterrete è un libro come "Lonely Betty" di Joseph Incardona [NN Editore].
Il seme del libro è semplice e magnificamente complesso: cosa potrebbe succedere se la vecchia maestra della contea di Durham, nel Maine, Betty Holmes, che non parla da circa cinquanta anni, aprisse bocca il giorno del suo centesimo compleanno e gettasse lo scompiglio in città?

Quello che succede è una serie di eventi in cui il lettore cerca di districarsi entrando nella testa dei personaggi insieme alla voce dell'autore.
Così, quando l'anziana Betty dice di conoscere il nome di chi sa dove si trovano i corpi dei tre fratellini Harrys, i suoi alunni scompa…

Recensione: Disperata e felice di Julia Elle

Quando ho saputo di essere incinta, ho pensato che, nei restanti sette mesi, probabilmente avrei letto di tutto e di più su gravidanza, parto, allattamento con annessi e connessi. Sapete quanti libri ho letto? Zero. Se non mi avessero regalato il classico librone sulla gravidanza, probabilmente sarei ancora ignorante su certi meccanismi (e forse sarebbe stato meglio così, chi può dirlo) e, anche quello, lo aprivo solo in vista delle scadenze mensili, poi lo seppellivo sotto i risultati delle analisi, le ecografie e i depliant dei vestitini per neonati.
Quando è nata nostra figlia ho detto a mio marito che da quel momento avrei potuto leggere qualche libro sulla maternità, sul metodo Montessori, sullo svezzamento alternativo.  Indovinate quanti libri ho letto? Zero. Alla fine ho dovuto ammettere che mi rifiuto di leggere i libri scritti da mamme/per le mamme/con le mamme/a favore delle mamme/grazie alle mamme/viva le mamme. Non è un pregiudizio, è che mi mette ansia sapere che magari …