Passa ai contenuti principali

Segnalazione: Prigioniero nudo di Giulia Amaranto


Giulia Amaranto
su Amazon

Trama

Leroy Wilder è prigioniero nei sotterranei del castello del Duca di Landkington. Ha commesso un grave reato: pubblicare un libro contro il Duca. Da giorni Leroy vive come un animale nella prigione. È stato spogliato completamente per ordine del Duca, perché sentisse di non avere più dignità, e vive quasi al buio.
La vita di Leroy sembra ormai finita tra gli stenti, quando la Duchessa, giovane moglie del Duca, decide di scendere nei sotterranei per fargli visita. La Duchessa è attratta da lui e anche per Leroy è passione a prima vista; ma qualcosa che Leroy non avrebbe mai immaginato sta per accadere... 

L'autrice

"Sono nata in una freddissima giornata di febbraio del 1980 e uno dei miei primissimi ricordi è un regalo di Natale: il libro di "Pinocchio". Quel libro mi h trasmesso un immenso amore per la lettura, che ho continuato a coltivare negli anni. Dopo la laurea ho cominciato a fare mille lavori, ma la sera trovavo sempre il tempo per scrivere le mie storie. Ho avuto il coraggio di pubblicarle solo quest'anno, su Amazon, e sono stata felicissima per l'affetto e il sostegno che ho ricevuto da chi ha letto i miei ebook. Sono fidanzata, vivo con il mio amore e con due gattini e amo passeggiare in mezzo alla natura!". 

Il brano

La vostra mano, Duchessa, oltrepassò le sbarre. Mi avvicinai un altro po'. Raccolsi dalle vostre mani la frutta fresca. Ci guardavamo intensamente, durante quei passaggi. Io indugiavo sulle vostre dita, fingendo di essere rallentato dagli stenti: ma volevo solo sfiorare la vostra pelle, e voi doveste ben immaginarlo, perché a un certo punto mi guardaste come se dovessimo mantenere un segreto. Man mano che i pomi e le melagrane passavano dai vostri palmi ai miei, voi e io ci compromettevamo. Il mio corpo, al di sotto del pube, cominciava a rinvigorirsi. Era bastato solo quel contatto fugace, ma per me non esisteva audacia più sfrontata di quella: le vostre mani stavano toccando le mie. 

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Novembre dorato

L'autunno è arrivato tardi ma poi è esploso in tutti i colori che lo caratterizzano. Passeggiando con mia figlia nel bosco che abbiamo sotto casa, su sentieri di foglie dorate, mi sono ricordata che quando ero piccola il mio colore preferito era il giallo. Come erano i miei capelli, come un prendisole che mi aveva cucito mia zia con i bottoncini a forma di matitine gialle, come tutte le cose che sceglievo liberamente. Giallo. Chissà perché lo avevo dimenticato.
Ho cucinato, per quanto mi fosse possibile, piatti che richiamassero l'autunno: risotti ai funghi (mai buoni come quelli che fa mio marito, ma tant'è), zuppe di zucca, arrosti. Non so perché, ma ogni volta che mi sono trovata a fare la spesa, mi è sembrato di avere sotto il naso l'odore del bosco e l'ho seguito finché non ho saputo di essere nel posto giusto.
Ho letto e ho scritto ma non nella misura che mi è sembrato sufficiente, né dell'una né dell'altra cosa. Sia della lettura che della scrittura…

Novità: Il Club delle Pigiamiste di Giulia Binazzi e Chiara Leonardi

Il Club delle Pigiamiste Giulia Binazzi (testi) e Chiara Leonardi (illustrazioni) A40annivieneilbello Edizioni

Pigiamisti non si diventa, pigiamisti si è!
Quando ancora tutti dormono, apre il Club delle Pigiamiste. Le due protagoniste, nonché fondatrici del Club, Alice e Caterina, si trovano a dover gestire una richiesta sospetta di ingresso al Club da parte di un nuovo inquilino del palazzo. Solo il Grande Consiglio Mondiale delle Pigiamiste potrà aiutarle a sciogliere il dilemma: sarà un vero pigiamista?
Una storia divertente e leggera, che farà venire voglia ai più piccoli di ributtarsi sotto le coperte e iniziare una delle mille avventure nella propria camera da letto, in un luogo intimo e protetto in cui la fantasia può sbocciare, in cui uno scatolone diventa una macchina per raggiungere il sole, un tavolo può diventare magicamente un palcoscenico sul quale esibirsi e una coperta un mare gremito di stelle marine. Le bambine e i bambini si riconosceranno nell'atmosfera di casa …