Passa ai contenuti principali

Fiori di carta di Carla Marcone


I personaggi delle storie che leggiamo spesso ci sembrano così reali che fatichiamo a riportarli nella dimensione della pagina. Come l'opera di Pirandello ampiamente documenta, anche l'autore ha a che fare con i personaggi delle sue trame come fossero amici, conoscenti e, perché no, a volte anche nemici con cui combattere quotidianamente.

Da lettrice, però, devo confessare che a volte ho trovato più spessore nella gente di carta che in quella in carne e ossa, e forse la mia ossessione per i libri per questo è diventata più appassionante di quella per le persone.

"Fiori di carta" di Carla Marcone [Scrittura & Scritture] mi ha riportato al tempo in cui riflettevo sul mondo della scrittura e sulla realtà ed è stato bello ritrovare quei pensieri, anch'essi come fiori di carta immutabili nel tempo.

«Sono cresciuta tra fiori di mille e più colori, ma che non avevano profumo.
Mia madre per guadagnarsi da vivere faceva fiori. Fiori di carta.»

La storia intessuta da Carla è fitta come la trama di un arazzo e, allo stesso tempo, è semplice come un filo di cotone. La voce di Rossella mi ha conquistata fin dalle prime pagine, narrando senza fronzoli, con una nudità di parole più impudica di qualsiasi nudità del corpo.
Rossella parla della sua vita ma soprattutto delle vite che passano attraverso i suoi occhi: quella della mamma Clara, chiusa in un silenzio senza rimedio, rotto solo dalla muta comprensione con Maria, amica forte e mamma per tutte e due quelle anime randagie; quella delle gemelle Piera e Antonina, diverse declinazioni di un solo amore amaro per la vita; quella di Gino, il figlio di Maria con cui ha condiviso prima il cesto da neonati e poi la vita da adulti. Rossella racconta il presente e il passato, ciò che ha conosciuto con i suoi occhi e anche ciò che non avrebbe mai potuto conoscere perché troppo lontano da lei nel tempo e nello spazio.

La scrittura di Carla Marcone possiede una potenza particolare, che già mi aveva stretto nelle sue spire con "Teresa e la luna": la scelta delle parole è forte e delicata allo stesso tempo, le trame hanno una profondità che, indipendentemente dall'argomento, riesce a scavare qualcosa nell'animo del lettore. O almeno, così succede sempre a me quando leggo gli scritti di Carla.

- I tuoi fiori sono bellissimi, sì... sono così belli che sembrano vivi. I tuoi fiori profumano.

"Fiori di carta" è il primo romanzo di Carla Marcone ed è del 2005, ma su Amazon potete trovarlo sia in versione cartacea (ce ne sono poche copie) che in formato Kindle.
Io ve lo consiglio perché è uno di quei libri che non hanno un'epoca precisa per essere letti, perché raccontano di sentimenti senza scadenza, che non appassiscono mai. Proprio come i fiori di carta.

Commenti

  1. Non conoscevo questo libro ma la tua recensione appassionata mi ha molto incuriosito! Hai ragione: É incredibile come a volte il mondo di carta riesca a superare la realtà con personaggi profondi e vivi:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver letto la mia recensione! Te lo consiglio e, se lo leggi, poi dimmi cosa ne pensi. ^_^

      Elimina

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Bambini e social: perché non ci sarà la foto di mia figlia online

Alla fine di maggio è nata mia figlia.
Già durante la gravidanza, io e mio marito abbiamo deciso che la foto di nostra figlia non sarebbe comparsa online.
Del resto, per mia scelta non abbiamo pubblicato nemmeno le foto del mio pancione e non perché ci fosse qualcosa di particolare o perché mi nascondessi da chissà chi. Dal vivo mi hanno visto tutti quelli che mi volevano vedere... e, con una rotondità del genere, non era facile non vedermi, vi posso assicurare!

Fin dal primo giorno, parenti, amici, colleghi o anche solo conoscenti, ci hanno chiesto di inviargli le foto della nostra bambina sui vari social, non avendo trovato niente sui nostri profili.
Vivendo all'estero, in effetti, chat e messaggi sono il mezzo di comunicazione più efficace e veloce, ma in questo momento social in cui Instagram e Facebook sono sovraccarichi di foto di bimbi condivise spesso senza alcuna restrizione, noi abbiamo deciso che il volto di nostra figlia non dovesse andare in giro senza che noi potess…

Segnalazione: La seduzione dell'ombra di Kresley Cole

La seduzione dell'ombra Kresley Cole Leggereditore ebook dal 13 luglio, cartaceo dal 27 luglio
Trama
Il principe Mirceo Daciano e il suo nuovo amico Caspion, cacciatore di taglie, battono le strade di Dacia, ubriachi e alla ricerca dei piaceri della carne. Ma quella che avrebbe dovuto essere una nottata come le altre cambierà per sempre le loro vite. Dopo aver trascinato a letto uno stuolo di ninfe, da queste provocati, il demone e il vampiro si baciano, e una volta interrotto il bacio si sentono scossi, spaventati dall’improvvisa chimica esplosa tra loro. Molteplici e variabili ostacoli, però, che vanno da una condanna a morte all’esilio in dimensione ormai devastata dalla guerra, minacciano di distruggerli e di annullare la vulnerabile e inattesa promessa contenuta in quel bacio. Anche se Mirceo riesce ad accettare Caspion come suo compagno predestinato, il sensuale vampiro deve ancora riuscire a convincere il demone che il loro legame sia per sempre. E ogni unione reale dei Daci de…