Passa ai contenuti principali

La mossa della cernia di Valeria Corciolani


Prendete una città sul mare. Mettete il caso che in questa città vivano delle persone particolari, come possono essere particolari le persone che lavorano, si incontrano, mangiano, amano. Particolarmente normali, a ben pensarci, ma il mare non ammette alcuna normalità e se una cernia un po' curiosa si mette ad osservare tutto, non c'è poi molto da sorprendersi.

Ne "La mossa della cernia" di Valeria Corciolani [Emma Books] ritroviamo i personaggi già conosciuti in "Lacrime di coccodrillo" e devo ammettere che è piacevole rivederli.
Siamo sempre a Chiavari e il cavalier Merello ha indetto un concorso per trovare il degno successore nella sua rinomata pasticceria. Mentre tutti - giudici, giornalisti, addetti ai lavori - sono impegnati a leccarsi i baffi e le dita coi deliziosi assaggi dei concorrenti, un amaro delitto sfiora il cavaliere e tutti quelli che gli sono attorno: suo genero viene trovato morto in circostanze quanto meno insolite e inspiegabili.

Quando arriva il commissario Pietro Lanzi, insieme all'agente Olivari, si riforma la squadra con Guia e Lucia, che si trovano alla villa per dare vita a dei quadri gastronomici ispirandosi alla collezione di dipinti del cavaliere. Come in "Lacrime di coccodrillo", i quattro si uniscono nelle intuizioni e nella raccolta degli indizi e da questa collaborazione la personalità di ognuno di loro ne esce arricchita. Quanto meno il lettore, attento ai piccoli cambiamenti avvenuti nel corso della storia in ogni personaggio, riesce ad avere una fotografia nitida di tutto ciò che l'autrice vuole trasmetterci.

Come mi è capitato anche per il primo libro, anche stavolta ho letto e riletto la storia perché le atmosfere mi piacciono, mi piacciono le storie che si intrecciano con la trama principale e... mi piace il cavalier Merello e le sue dolcissime creazioni!

Leggete questo libro di Valeria Corciolani se avete voglia di una storia che è come una pralina di raffinato cioccolato fondente con all'interno una dolcezza inaspettata.

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Segnalazione: Non basta dirmi ti amo di Daniela Volonté

Non basta dirmi ti amo Daniela Volonté Newton Compton Editori dal 9 novembre in libreria

Durante le feste, l’aeroporto JFK di New York è persino più affollato del solito. A causa delle abbondanti nevicate, poi, tutti gli aerei sono in ritardo, compreso quello che dovrebbe riportare Beatrice in Italia. Durante l’interminabile attesa, un passeggero ha un infarto e Beatrice si ritrova a soccorrerlo tempestivamente con l’aiuto di un uomo con una cicatrice sul viso. Si chiama Callan ed è di origine inglese. Seppure per poco, l’intensità di quei momenti li ha avvicinati, ma l’annuncio dei voli richiama entrambi alle proprie vite e Beatrice torna in Italia dal fidanzato, Matthias, che ha in serbo per lei un’inaspettata proposta di matrimonio. I preparativi la inghiottono, insieme ai conflitti con l’ingombrante suocera e con suo fratello, che non vede di buon occhio le nozze. Beatrice ha quasi dimenticato l’episodio all’aeroporto, quando riceve il messaggio di Richard, l’uomo che ha salvato: ha…

Anteprima: Buona vita a tutti di J.K. Rowling

Buona vita a tutti. I benefici del fallimento e l'importanza dell'immaginazione J.K. Rowling Salani dal 20 novembre in libreria e in tutti gli store online
Quando J.K. Rowling è stata invitata a tenere il discorso per la cerimonia di laurea di Harvard, ha deciso di parlare di due temi che le stanno molto a cuore: i benefici del fallimento e l’importanza dell’immaginazione. Avere il coraggio di fallire, ha detto, è fondamentale per una buona vita, proprio come ogni altro traguardo considerato di successo. Immaginare se stessi al posto degli altri, soprattutto dei meno fortunati, è una capacità unica dell’essere umano e va coltivata a ogni costo. Raccontando la propria esperienza e ponendo domande provocatorie, J.K. Rowling spiega cosa significa per lei vivere una ‘buona vita’. Un piccolo libro pieno di saggezza, umanità e senso dell’umorismo, ricco di ispirazione per chiunque si trovi a un punto di svolta della sua esistenza. Per imparare a osare e ad aprirsi alle opportunità del…