Passa ai contenuti principali

La traversata. Un amore di inizio secolo di Viviana Giorgi


In una storia d'amore, tutti quelli che si contrappongono ai due innamorati, sono dei nemici, volontari o involontari, e ci sta poco da averli in simpatia.
Quando Viviana Giorgi ci ha regalato la figura di Ken Benton quale antagonista di Frank Raleigh alla conquista dell'amore di Camille Brontee in "Un amore di fine secolo", dovevamo renderci conto che qualcosa non quadrava.

Ken è troppo bello e gentile - nonostante qualche tiro mancino ma à la guerre comme à la guerre - per poterlo perdere nelle spire di un romanzo che mira al coronamento di un altro amore.
È per questo che "La traversata. Un amore di inizio secolo” [Emma Books] regala a noi e, soprattutto, a Ken una seconda possibilità.

Lasciato il campo libero a Frank e augurato tutto il bene per il futuro a Camille, Ken si imbarca sull'Oceanic II, il più moderno e lussuoso transatlantico in partenza da New York e diretto verso l'Inghilterra. È il primo gennaio del 1900 e il nuovo secolo sembra foriero di eccitanti novità. Ken non ne è del tutto convinto, a meno che queste novità non riguardino i flussi economici sapientemente accolti dalla Benton Bank. La delusione con Camille brucia ancora e, sebbene sia sinceramente felice che i due innamorati abbiano trovato il loro happy ending, Ken vorrebbe essere felice anche per se stesso.

Intanto che il viaggio prosegue da una sponda all'altra dell'oceano, per sfuggire alle mire matrimoniali delle zitelle imbarcate sulla nave, Ken si rifugia nella lettura e sarà proprio tra i libri a trovare la scintilla che sta cercando.
Forse non proprio tra i libri, perché sono gli occhi color zaffiro della bella bibliotecaria, Priscilla Talbott, a lanciare mille esaltanti scintille e Ken ne è completamente conquistato.

In cinque giorni di navigazione, Ken riesce a stringere tra le braccia Priscilla e il mistero che sembra avvolgerla lo rende assetato della sua compagnia. Giunti a Liverpool, però, Priscilla sparisce, inghiottita dalle nebbie del porto e dalla folla di passeggeri che sciamano in ogni dove.
Priscilla, però, come Cenerentola, ha lasciato dietro di sé un indizio e Ken è ben determinato a sfruttarlo: un prezioso orecchino di zaffiri, blu come gli occhi di quella donna che gli ha fatto tremare il cuore.

"La traversata. Un amore di inizio secolo" non è che l'interludio a "Un amore di inizio secolo. Di nuovo insieme" che è appena uscito in tutti gli store (e di cui presto vi parlerò).
Come ho già avuto modo di dire, i romance storici di Viviana Giorgi sono una ventata di freschezza per quelli che a volte abusano della lettura, come capita a chi è preso nelle spire delle piccole e grandi incombenze che sono proprie di un blog che parla di libri.

Alla fine, io ne vorrei ancora, perché tra le atmosfere fuori dalla quotidianità descritte da Viviana si sta bene, troppo bene.

Commenti

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Recensione: Cosa ho fatto per amore di Susan Elizabeth Phillips

Scrivere romance è un'arte, così come leggerlo. A parte alcune eccellenti eccezioni, è difficile leggere qualcosa che sia veramente nuovo, scritto in maniera originale e che non abbia nessun dettaglio fuori posto.
Per me Susan Elizabeth Phillips è l'eccezione che mette in pace la mia voglia di leggere romance. In ogni storia, i dettagli sono sempre ben studiati e nemmeno una virgola mi provoca quel brivido di fastidio che a volte mi danno certi libri che si pregiano di chiamarsi romance.
"Cosa ho fatto per amore" è l'ultimo arrivato in casa Leggereditore e va a colmare la mancanza che iniziavo a sentire di una nuova storia della scrittrice americana. Fermo restando che, anche così, rileggo a periodi alterni i vecchi libri [è una malattia, lo so].
Ma veniamo al puzzle perfetto costruito dalla SEP: la trama. Georgie York è stata la star bambina di una delle sit-com più amate d'America, tutti la adoravano, dagli sceneggiatori alla troupe, dai registi ai manovali…

Segnalazione: Chef per amore, la nuova collana Leggereditore

Simone Rugiati, chef e conduttore di Cuochi e Fiamme, presenta la collana di romanzi Chef per amore. Con ricette inedite e ampiamente descritte, ci racconta come conquistare un amore a suon di forchetta e coltello, pentole e genialità. Sei autrici lo accompagneranno in una serie lunga come una cena di sei portate, attraverso l’Italia e in sei regioni diverse.
Un bacio, mille sapori  Miranda Nobile
Bea, trent’anni, lavora nel marketing di una casa editrice milanese. Come una moderna Cenerentola, vive in una minuscola mansarda di un palazzo in centro e ogni giorno sale e scende cento gradini. Tra un impiego che non la entusiasma e una relazione d’amore che non decolla, non ama più nemmeno la città in cui vive e trova pace solo nelle brevi e intense fughe nella vecchia casa di famiglia sulle colline di Bergamo. È il suo rifugio, dove va per riflettere e ricordare la nonna cucinando, senza troppo successo, i piatti che lei le preparava. In una delle sue fughe si imbatte casualmente in un uo…