Passa ai contenuti principali

Torna il circolo letterario più esclusivo di Napoli: nuova edizione del Book & Tè!


La lettura è in crisi, o almeno, così dicono le statistiche e le riviste di settore. Schiacciate da questi dati, accolti come ineluttabili, molte realtà culturali hanno lasciato perdere qualsiasi iniziativa. Non la casa editrice napoletana Scrittura & Scrittura che il 4 febbraio inaugura a Napoli la 4° edizione del circolo letterario Book & Tè.
L'appuntamento ha raccolto entusiastici consensi fin dalla sua prima apparizione in città, segno che i lettori non sono una specie rara, anzi, esistono, sono numerosi e hanno voglia di incontrarsi per parlare di libri con chi li fa.

Il Book & Tè di Scrittura & Scrittura è particolare, in effetti: nella sede della casa editrice i lettori non solo parlano dei libri che hanno di volta in volta letto, ma hanno l'opportunità di farlo con gli autori in persona. Nel corso delle tre edizioni precedenti, scrittori e scrittrici si sono confrontati faccia a faccia con le emozioni che i loro testi hanno evocato nei lettori e hanno intessuto piacevoli discussioni sulla scrittura e sull'editoria. Le editrici, Eliana e Chantal Corrado, che hanno ideato l'iniziativa, animano gli incontri con giochi letterari, premi, omaggi e simpatiche sorprese.

Dal 4 febbraio al 31 marzo l'appuntamento si rinnova: atmosfera rilassata da salotto letterario d'altri tempi, libri, scrittori e una selezione di tè accompagnati da deliziosi pasticcini.
Cinque eventi bisettimanali (presso la redazione della casa Scrittura & Scritture, c.so Vittorio Emanuele, 421 - Napoli, il giovedì pomeriggio dalle 17 alle 19), ogni appuntamento prevede sempre l’incontro con uno scrittore e il suo libro, toccando vari generi della narrativa (racconti, romanzo, giallo). Tante le novità previste per questa edizione che saranno rese note dalle editrici nel primo appuntamento che si è deciso di riservare esclusivamente all’incontro tra i partecipanti e con le editrici. 
Come per le passate edizioni, per prender parte al circolo è necessaria la prenotazione telefonando allo 0815449624 o scrivendo a info@scritturascritture.it. Il circolo è a numero chiuso, pertanto si accettano prenotazioni fino a esaurimento posti. Per ulteriori informazioni, visitare il sito della casa editrice o l'evento Facebook dedicato.

PROGRAMMA:

4 febbraio - incontro con tutti i partecipanti per conoscersi e chiacchierare di libri e letture, ricevere omaggi e distribuire le regole del gioco con un superpremio finale molto molto speciale! Naturalmente il tutto accompagnato da tè e pasticcini.

18 febbraio - appuntamento con le emozioni e i piccoli spettacoli di vita quotidiana in "Vento e sabbia" racconti di Domenico Infante.

3 marzo - mondi nuovi, possibili e desiderati nel romanzo "Straluna" di Giuseppe Pompameo (libro novità in anteprima)

17 marzo - pomeriggio in giallo con lo stile sornione e a tratti divertito di Francesca Battistella e i suoi personaggi esilaranti e oscuri di "La stretta del lupo" (nella nuova edizione).

31 marzo - il destino di un'azienda e di tre famiglie nel pugno di un solo uomo: è quanto ci racconta il nuovo romanzo di Alessandro Toso (libro novità in anteprima). 

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Recensione: Il purgatorio dell'angelo di Maurizio de Giovanni

Ogni volta che viene pubblicato un nuovo libro di Maurizio de Giovanni, attorno alla storia fiorisce sempre un affetto difficilmente descrivibile.
Da quando nel 2007 è uscito il primo libro del commissario Ricciardi, l'amore per questo personaggio e per le sue vicende nella Napoli degli anni '30 è andato crescendo a dismisura.
"Il purgatorio dell'angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi" [Einaudi] è stato annunciato come il penultimo capitolo della serie e non c'è verso di farsene una ragione.
Al contrario, adesso si cerca di gustarsi ogni pagina con ancora più trasporto.
Io sono nel gruppo degli inconsolabili ma la trama è strutturata in maniera tale da guidare il lettore verso una naturale conclusione.

In questo libro siamo a maggio e a Napoli avviene un delitto che tocca quello che è da tutti considerato un angelo: padre Angelo De Lillo viene trovato morto su una scogliera a Posillipo, poco lontano dal convento dei gesuiti dove vive e insegna. Se t…

Recensione: Il tavolo del faraone di Georgette Heyer

Georgette Heyer per me, finora, era solo una leggenda di cui avevo letto pochi capitoli in giro. Una mia inammissibile mancanza, lo confesso. Finora. "Il tavolo del faraone" [Astoria] - il titolo originale è Faro's Daughter - è il mio battesimo Heyer e, da amante del romance storico, non potrei essere più entusiasta. C'è tutto: l'ambientazione in Inghilterra durante il periodo della Reggenza, la nobiltà dei personaggi, gli equivoci, l'ironia, lo spirito arguto dei dialoghi.  Devo riconoscere alla traduttrice Anna Luisa Zazo l'enorme merito di aver conservato tutte queste caratteristiche heyeriane, perché vi assicuro che non è per niente facile riportare in un'altra lingua dei tratti così particolari di una storia che, in definitiva, la rendono il capolavoro che è.
Mi sono trovata, così, immersa completamente nelle vicende che hanno costretto Deborah Grantham a lavorare in una casa da gioco tenuta, suo malgrado, dalla zia, Eliza Bellingham. È nella casa…