Passa ai contenuti principali

Una fine che sa di inizio. Benvenuto settembre!

La luce dietro qualsiasi buio (All rights reserved, 2015)

Settembre è sempre stato il mio mese.

È il mese del mio compleanno e, dall'anno scorso, è anche il mese del mio matrimonio.
È stato il mese della scuola e poi degli ultimi esami all'università.
È il mese in cui mi sento giustificata a comprare tutte quelle cose di cartoleria che mi fanno impazzire.

Settembre segna la fine dell'estate, anche se per me quest'anno l'estate sembra non essere iniziata.
Settembre è il capodanno di chi si siede davanti ad una finestra piena di luce e progetta il proprio futuro con carta e penna, un calendario e la speranza che l'universo non congiuri troppo per schiacciare qualsiasi seme di bene possa cadere nel terreno fertile di un cuore fiducioso.
Potrei raccontarvi di novità a venire, di progetti a cui sto lavorando, di ciò che mi auguro per il prossimo futuro, ma non lo farò.

Non lo farò perché questo settembre appena iniziato mi ha fatto un piccolo dono: la consapevolezza dell'impegno costante e senza scuse per ciò che si vuole veramente.
Tutti i sogni hanno bisogno di lavoro e, forse, non ha senso continuare a sognare senza nessun appoggio nella realtà. L'appoggio della costanza.

Sono in questo mese come lui è dentro di me da sempre
Benvenuto settembre!
Benvenuta me!

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Recensione: Per lanciarsi dalle stelle di Chiara Parenti

Tutti abbiamo paura di qualcosa. Anche quelli che dicono di non aver mai paura, probabilmente hanno paura della paura stessa. Le paure cambiano nel corso del tempo, fortunatamente qualcuna sparisce per fare posto, purtroppo, ad altri timori. Che sia fondata o meno, la paura ci paralizza, ma, allo stesso tempo, ci protegge, ci avvolge di uno strato di consapevolezza che non ci fa fare quello che ci terrorizza. È un bene o un male, non possiamo mai dirlo con assoluta certezza.
"Per lanciarsi dalle stelle" di Chiara Parenti [Garzanti] è un libro che della paura fa il suo argomento principale, soprattutto quando sparisce.
Maria Sole ha 25 anni e si lascia "coccolare" da mille paure, soprattutto ha paura di fare qualcosa di diverso dal solito. Così ogni mattina fa lo stesso percorso per andare a lavorare sempre nello stesso posto, saluta le stesse persone, scambia gli stessi convenevoli sul tempo e, fino a sera, è tutto un dejà vu. Come spesso accade, la migliore amica …

Anteprima: Al parco di Gail Schimmel

Al parco Gail Schimmel Astoria Edizioni In uscita il 20 settembre
Rebecca, una giovane artista che ha da poco adottato una bambina, Amy – dopo anni di estenuanti quanto infruttuosi tentativi di inseminazione artificiale – comincia a frequentare il parco vicino a casa. Tante le mamme che la circondano, ciascuna con il proprio pargolo, ma solo con Rose – mamma che sembra perfettamente a proprio agio nel suo ruolo, che ama dispensare consigli, affettuosa e ciarliera – Rebecca riesce a creare un legame di amicizia, che le rende tutto più facile. Il rapporto tra le due si intensifica fino a quando al parco si presenta Lilith, single, madre di una deliziosa bimbetta, che più che parlare con loro sembra interrogarle. A quale scopo, non si capisce. Da lì a poco la bilancia dell’amicizia cambia e sono Rebecca e Lilith a diventare sempre più unite, mentre Rose sembra scivolare fuori. Rose – probabilmente gelosa – si lascia andare a una serie di commenti inopportuni, che prendono di mira sia il co…