Passa ai contenuti principali

Il tesoro del pirata di Fabiola D'Amico


Leggo romance storici quando voglio evadere totalmente dalla realtà.
Già la semplice lettura, mi fa l'effetto di catapultarmi altrove, ma leggere di Storia con dentro una storia d'amore, è un viaggio nel tempo di sicuro impatto sulla mia immaginazione.

Se poi il romance è ambientato, tra gli altri luoghi, anche in Italia, l'incanto è completo.
"Il tesoro del pirata" di Fabiola D'Amico ha tutte le caratteristiche per farvi appassionare a una storia che difficilmente vi lascerà indifferenti.

È il 1645 e Isabella Torrelles riceve una lettera dal padre Carlos che è trattenuto a Palermo da misteriosi nemici che attentano alla sua vita. Le chiede di recarsi a Barcellona per cercare il pirata Juan il Vendicatore: solo Juan, infatti, può recuperare un tesoro che egli ha nascosto prima di essere imprigionato.
Isabella è vedova da poco, ma non esita un secondo a mettersi in viaggio sulle tracce del temibile pirata perché suo padre per lei è tutto. Quando arriva a Barcellona, però, si rende conto che Juan il Vendicatore ora si fa chiamare don Juan Velasquez ed è un rispettato commerciante.
Isabella non ha intenzione di mentirgli, ma quando incontra i suoi occhi blu come il mare e quell'espressione tempestosa, non riesce a confessargli il motivo per cui lo cerca, né tantomeno la sua vera identità, visto che è la figlia dell'uomo che Juan odia con tutto se stesso.

Tra Barcellona e Palermo, il mare riserva molti pericoli, ma Isabella sente che Juan è infinitamente più pericoloso. Tuttavia, fin dal primo momento sa che non potrà resistergli a lungo: è misterioso e profondo, appassionato e spietato, protettivo e crudele, un uomo che sa toccare le corde più profonde della sua femminilità e della sua anima ribelle.

Fabiola D'Amico è maestra nel costruire trame lineari e ben strutturate storicamente, con personaggi verosimili e, allo stesso tempo, da sogno, perfetti interpreti della letteratura romantica. Già ne "Il cavaliere senza nome" e ne "Il guerriero e la dama di ghiaccio", Fabiola dà vita ad atmosfere fuori dalla nostra attualità ma perfettamente inserite nel tempo del racconto.

Isabella rientra nella caratterizzazione femminile di D'Amico, dove le donne - anche se vessate dal modo in cui sono viste nell'epoca storica in cui agiscono - riescono ad esprimere la forza della propria personalità. Juan è un personaggio che scatena grandi sospiri, con la bellezza del volto e la sfrontatezza dei modi (a me ha riportato alla mente Juan del Diablo, protagonista della telenovela cult "Cuore selvaggio") e credo che difficilmente ci sarà qualcuna che riuscirà a rimanere del tutto indifferente.

"Il tesoro del pirata" è un romance da leggere quando si ha voglia di evadere dalla grigia attualità, sognando grandi avventure e grandi amori appassionati.

Commenti

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Bambini e social: perché non ci sarà la foto di mia figlia online

Alla fine di maggio è nata mia figlia.
Già durante la gravidanza, io e mio marito abbiamo deciso che la foto di nostra figlia non sarebbe comparsa online.
Del resto, per mia scelta non abbiamo pubblicato nemmeno le foto del mio pancione e non perché ci fosse qualcosa di particolare o perché mi nascondessi da chissà chi. Dal vivo mi hanno visto tutti quelli che mi volevano vedere... e, con una rotondità del genere, non era facile non vedermi, vi posso assicurare!

Fin dal primo giorno, parenti, amici, colleghi o anche solo conoscenti, ci hanno chiesto di inviargli le foto della nostra bambina sui vari social, non avendo trovato niente sui nostri profili.
Vivendo all'estero, in effetti, chat e messaggi sono il mezzo di comunicazione più efficace e veloce, ma in questo momento social in cui Instagram e Facebook sono sovraccarichi di foto di bimbi condivise spesso senza alcuna restrizione, noi abbiamo deciso che il volto di nostra figlia non dovesse andare in giro senza che noi potess…

Segnalazione: La seduzione dell'ombra di Kresley Cole

La seduzione dell'ombra Kresley Cole Leggereditore ebook dal 13 luglio, cartaceo dal 27 luglio
Trama
Il principe Mirceo Daciano e il suo nuovo amico Caspion, cacciatore di taglie, battono le strade di Dacia, ubriachi e alla ricerca dei piaceri della carne. Ma quella che avrebbe dovuto essere una nottata come le altre cambierà per sempre le loro vite. Dopo aver trascinato a letto uno stuolo di ninfe, da queste provocati, il demone e il vampiro si baciano, e una volta interrotto il bacio si sentono scossi, spaventati dall’improvvisa chimica esplosa tra loro. Molteplici e variabili ostacoli, però, che vanno da una condanna a morte all’esilio in dimensione ormai devastata dalla guerra, minacciano di distruggerli e di annullare la vulnerabile e inattesa promessa contenuta in quel bacio. Anche se Mirceo riesce ad accettare Caspion come suo compagno predestinato, il sensuale vampiro deve ancora riuscire a convincere il demone che il loro legame sia per sempre. E ogni unione reale dei Daci de…