Passa ai contenuti principali

Spettabile Demone di Anonima Strega


Quando ho letto "Dracula" di Bram Stoker non ho dormito molto: pur sapendo che era una storia, qualcosa mi inquietava.
Quando ho letto "Frankenstein" di Mary Shelley ho pianto e mi sono inquietata, tutto insieme.
Poi ho capito che i libri fantasy con elementi gotici non facevano per me e non per chissà quale corrente letteraria che mi spingeva a osteggiarli: avevo paura.

Perché là dove non arrivava il racconto, la mia fantasia colmava ampiamente gli spazi di horror e il risultato era devastante.

Sono passati anni da allora e quando ho visto la copertina di "Spettabile Demone" di Anonima Strega - no, dico, ma avete visto quella copertina?! - mi sono detta che la curiosità era più forte e che potevo tentare un secondo approccio col fantasy.
E l'autrice, che da sempre si occupa di tematiche dell'occulto, è stata gentilissima e, da consorella, mi ha avvertita, forse il genere non era il mio, ci potevano essere scene che mi avrebbero inquietato.
Ma io, imperterrita, ho deciso di tentare. Ho attivato il radar del terrore e ho iniziato a leggere.

Iris lavora per un giornale e arriva a fine mese solo grazie a diverse peripezie e all'aiuto della sua coinquilina e amica Gaia. Quando le piove dal cielo una proposta di lavoro con compenso di 3 milioni di euro, lei si trova in serissima difficoltà a rifiutarla. Nonostante i suoi datori di lavoro saranno dei... demoni.
Non immaginate una situazione tipo Faust, in cui Mefistofele chiede al suo malcapitato "impiegato" le imprese più crudeli e inumane: Iris dovrà scrivere una lettera al Capo Guardiano dei Bianchi, cioè gli angeli che non hanno commesso peccato e non sono stati scaraventati sulla terra diventando demoni. Dopo mille dubbi, Iris si trova al cospetto dei cinque demoni: Damien, che l'ha vista per la prima volta e l'ha ingaggiata, Sebastian, Nadir, Zaccaria e Theo. Oltre a essere bellissimi, i cinque hanno un segreto da nascondere e un'attività notturna che deve necessariamente passare inosservata...

"Spettabile Demone" è un romanzo fantasy, con sprazzi di gothic novel e romance e il mix non dispiace per niente. Nonostante le raccomandazioni dell'autrice e il mio radar della paura attivato, non c'è stato nessun salto dalla poltrona mentre leggevo, né notti insonni a temere il mostro sotto il mio letto. La storia procede con una tale naturalezza che anche gli elementi più dark - i demoni subiscono la loro stessa natura, con tanto di occhi neri e enormi e denti aguzzi - non impattano con l'adrenalina del lettore.
L'eros sottinteso e poi pian piano esplicitato non fa niente altro che confermare che, nelle tentazioni, siamo tutti demoni che cercano il paradiso nella soddisfazione, sensuale e non.

Insomma, questo mio nuovo tentativo nel fantasy non è andato male e non escludo di ritentarci, non appena una trama possa incuriosirmi come ha fatto questa.

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Segnalazione: L'impazienza di Penolope di Giovanna Di Verniere

L'impazienza di Penelope Giovanna Di Verniere Bookabook

«Ci sono persone che ti camminano accanto per anni e a malapena conosci la loro storia. Ci accontentiamo di ombre, non di persone, pur di non restare soli. Poi, un giorno, uno sconosciuto ti stringe la mano e improvvisamente ti sembra di essere stata risucchiata dai suoi occhi. Come se lui ti avesse percepito davvero, come se una semplice stretta di mano avesse potuto sfiorare la tua anima».
Intollerante all’amore: così si è sempre definita Virginia, trent’anni, stilista in carriera con un importante progetto a New York all’orizzonte. Da quando ha lasciato il suo paese d’origine e il suo primo amore per trasferirsi a Milano non si è più innamorata, non è più stata capace di lasciarsi andare, di affidarsi completamente a qualcun altro... Finché una sera a teatro rivede Riccardo Russo, attore di successo incontrato anni prima a Parigi e mai dimenticato. Nonostante lui sia felicemente sposato i due cominciano a vedersi, e presto l…

Segnalazione: Morte di una snob. I casi di Hamish Macbeth di M.C. Beaton

Morte di una snob. I casi di Hamish Macbeth M.C. Beaton Astoria Edizioni dal 8 febbraio in libreria e negli store online
Hamish sta per affrontare la prospettiva di trascorrere in solitudine le feste natalizie, quando viene invitato dalla bella Jane Wetherby, che gestisce un centro benessere, a passare da lei il Natale. In cambio deve capire chi, fra i clienti e gli abitanti dell’isola, trama di ucciderla. La lista dei sospetti è lunga: tutte le persone presenti sull’isola di Eileencraig nutrono rancore verso Jane, e tra loro la sgradevole Heather Todd, che si fa vanto di essere un’insopportabile snob. Un giorno, però, è proprio Heather, e non Jane, a venire assassinata. Per Hamish si prospetta un Natale molto più noir che bianco…

Il poliziotto Hamish Macbeth ha una trentina d’anni, è alto, magro, ha occhi nocciola e lunghe ciglia, e una grande zazzera di capelli rossi. Le relazioni sentimentali non sono il suo forte, anche se le donne lo attraggono sempre, in particolare Priscilla, fig…