Passa ai contenuti principali

Rosa shocking di Adam Levin


Preferisco il racconto per scrivere di cose che non hanno una fine. E anche per cose che hanno una fine lampante, veloce.
Spesso preferisco leggere racconti ma devono essere particolari, mi devono colpire come uno schiaffo, con la stessa velocità e, perché no, con lo stesso dolore.

"Rosa Shocking" di Adam Levin [Edizioni Clichy] è una raccolta di dieci racconti di diversa lunghezza, così come sono più o meno lunghe le cose che ci accadono in una giornata, e descrivono una miriade di vite, diverse tra loro eppure accomunate da una sottile ricerca di senso.

Lo stile di Levin riesce a tracciare le linee della società senza mai nominare né luogo né tempo, ma semplicemente attraverso i comportamenti e le ossessioni dei suoi protagonisti.
Gli adolescenti che passano i pomeriggi in garage, troppo presi dalla noia e dagli astrusi meccanismi della loro età per fare altro che non sia stare sul divano a sniffare gas degli accendini. Uomini e donne che portano in sé il subdolo germe della pazzia, quella vera, quella nascosta sotto la routine quotidiana, dentro i corridoi di un centro commerciale, alla guida di un rottame di macchina. L'autodistruzione che si manifesta nella ricerca di dolore, in un pugno in pieno viso dato da uno sconosciuto, così come nel sesso senza desiderio, senza corpo, sicuramente senza anima, consumato in un vicolo o sui tappetini lerci di un'auto parcheggiata in periferia.

Levin disegna con mano nervosa ma precisa, chirurgica, il contorno delle cicatrici che la società lascia sulla pelle di chiunque, dei più deboli e dei più forti indiscriminatamente.
Adam Levin è stato allievo di George Sauders e con il suo primo romanzo, The Instructions, è stato acclamato dalla critica come l’opera del nuovo David Foster Wallace.

Non so se può definirsi l'erede di uno scrittore, piuttosto che il discepolo di un altro, ma di certo Levin porta avanti la tradizione del racconto così come è da sempre presente nella letteratura americana, con stile deciso e asciutto ma assolutamente personale.

Leggete i racconti di "Rosa Shocking" quando tutto vi sembra uguale a se stesso, quando il senso delle cose vi sembra sfumare in un grigio indefinito.

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Bambini e social: perché non ci sarà la foto di mia figlia online

Alla fine di maggio è nata mia figlia.
Già durante la gravidanza, io e mio marito abbiamo deciso che la foto di nostra figlia non sarebbe comparsa online.
Del resto, per mia scelta non abbiamo pubblicato nemmeno le foto del mio pancione e non perché ci fosse qualcosa di particolare o perché mi nascondessi da chissà chi. Dal vivo mi hanno visto tutti quelli che mi volevano vedere... e, con una rotondità del genere, non era facile non vedermi, vi posso assicurare!

Fin dal primo giorno, parenti, amici, colleghi o anche solo conoscenti, ci hanno chiesto di inviargli le foto della nostra bambina sui vari social, non avendo trovato niente sui nostri profili.
Vivendo all'estero, in effetti, chat e messaggi sono il mezzo di comunicazione più efficace e veloce, ma in questo momento social in cui Instagram e Facebook sono sovraccarichi di foto di bimbi condivise spesso senza alcuna restrizione, noi abbiamo deciso che il volto di nostra figlia non dovesse andare in giro senza che noi potess…

Segnalazione: La seduzione dell'ombra di Kresley Cole

La seduzione dell'ombra Kresley Cole Leggereditore ebook dal 13 luglio, cartaceo dal 27 luglio
Trama
Il principe Mirceo Daciano e il suo nuovo amico Caspion, cacciatore di taglie, battono le strade di Dacia, ubriachi e alla ricerca dei piaceri della carne. Ma quella che avrebbe dovuto essere una nottata come le altre cambierà per sempre le loro vite. Dopo aver trascinato a letto uno stuolo di ninfe, da queste provocati, il demone e il vampiro si baciano, e una volta interrotto il bacio si sentono scossi, spaventati dall’improvvisa chimica esplosa tra loro. Molteplici e variabili ostacoli, però, che vanno da una condanna a morte all’esilio in dimensione ormai devastata dalla guerra, minacciano di distruggerli e di annullare la vulnerabile e inattesa promessa contenuta in quel bacio. Anche se Mirceo riesce ad accettare Caspion come suo compagno predestinato, il sensuale vampiro deve ancora riuscire a convincere il demone che il loro legame sia per sempre. E ogni unione reale dei Daci de…