Passa ai contenuti principali

Libri e musica: quando il titolo è preso da una canzone

La musica entra ed esce dai libri, da sempre. Ma oggi è una vera e propria moda.
Io e mio marito ci compensiamo in diversi modi, uno di questi è che lui riconosce una canzone dal primo secondo di ascolto e io riconosco un libro da una citazione, un titolo o una copertina. Se nel mondo in cui viviamo queste cose valessero denaro, noi faremmo bagni in piscine piene dei nichelini d'oro di Zio Paperone.

Ultimamente è capitato che mi sentisse nominare alcuni libri e poco dopo io lo sentissi canticchiare il titolo di quel libro. In un primo momento non ci ho fatto molto caso, ma il fenomeno, diciamo così, si è ripetuto a più riprese, il che mi ha incuriosito e mi ha spinto a indagare.
Così, ho scoperto questa tendenza che, sebbene negli anni passati fosse presente, ora è oggetto di una fioritura senza pari: intitolare i libri - di autori italiani e stranieri tradotti - con titoli di canzoni o con strofe molto note.

Come succede sempre per le cose che mi incuriosiscono, mi sono impegnata a scovare quanti più titoli di libri e quante più canzoni possibili, ma questo post sarà aggiornato periodicamente, credo, perché la tendenza non accenna a sparire.

Nell'elenco che segue, ho messo i libri e i video delle canzoni, così potrete ascoltarle e canticchiare quando andrete in libreria. Vi avverto, però: se non conoscete i Ricchi e Poveri o non vi sono mai stati particolarmente simpatici, li troverete un po' dappertutto, quindi abbiate pazienza.

Una nota per gli editor: "Sei la sola che amo" è un titolo già bello e confezionato, sempre made in Ricchi e Poveri. Pensateci, per un prossimo libro e fatemi sapere!

I Ricchi e Poveri quando hanno scoperto
che fine hanno fatto le loro canzoni.
Arrivederci amore, ciao di Massimo Carlotto: canzone "Insieme a te non ci sto più" di Caterina Caselli.

Sarà perché ti amo di Niamh Greene: canzone "Sarà perché ti amo" dei Ricchi e Poveri.

Se mi innamoro di Bella Andre: canzone "Se mi innamoro" dei Ricchi e Poveri.

Piccolo amore di Peter Hartling: canzone "Piccolo amore" dei Ricchi e Poveri e "Piccolo amore" di Roberto Vecchioni.

Chi voglio sei tu di Mariangela Camocardi: canzone "Chi voglio sei tu" dei Ricchi e Poveri.

Buonanotte amore mio di Daniela Volontè: canzone "Buonanotte amore mio" di Al Bano.

Una lunga storia d'amore di Remo Guerrini: canzone "Una lunga storia d'amore" di Gino Paoli.

Se stiamo insieme ci sarà un perché di Daniela Sacerdoti: canzone "Se stiamo insieme" di Riccardo Cocciante.

Se fossi qui con me questa sera di Sara Tessa: canzone "Non ti scordar di me" di Giusy Ferreri.

La faccia di Mina in libreria di fronte al libro con la sua canzone.
Sei il mio sole anche di notte di Amy Harmon: canzone "Girasole" di Giorgia.

Vorrei che fosse amore di Elisa Amoruso: canzone "Vorrei che fosse amore" di Mina.

Maledetta primavera di Paolo Cammilli: canzone "Maledetta primavera" di Loretta Goggi.

Se mi lascia non vale di Valentina Stella: canzone "Se mi lasci non vale" di Julio Iglesias.

Da quando ci sei tu di Penelope Douglas: canzone "Acqua azzurra acqua chiara" di Lucio Battisti e "Da quando ci sei tu" di Benji e Fede.

Quello che sei per me di Rachel Van Dyken: canzone "Quello che" dei 99Posse.

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Recensione: Cosa ho fatto per amore di Susan Elizabeth Phillips

Scrivere romance è un'arte, così come leggerlo. A parte alcune eccellenti eccezioni, è difficile leggere qualcosa che sia veramente nuovo, scritto in maniera originale e che non abbia nessun dettaglio fuori posto.
Per me Susan Elizabeth Phillips è l'eccezione che mette in pace la mia voglia di leggere romance. In ogni storia, i dettagli sono sempre ben studiati e nemmeno una virgola mi provoca quel brivido di fastidio che a volte mi danno certi libri che si pregiano di chiamarsi romance.
"Cosa ho fatto per amore" è l'ultimo arrivato in casa Leggereditore e va a colmare la mancanza che iniziavo a sentire di una nuova storia della scrittrice americana. Fermo restando che, anche così, rileggo a periodi alterni i vecchi libri [è una malattia, lo so].
Ma veniamo al puzzle perfetto costruito dalla SEP: la trama. Georgie York è stata la star bambina di una delle sit-com più amate d'America, tutti la adoravano, dagli sceneggiatori alla troupe, dai registi ai manovali…

Segnalazione: Cosa ho fatto per amore di Susan Elizabeth Phillips

Cosa ho fatto per amore Susan Elizabeth Phillips Leggereditore dal 31 agosto in ebook e cartaceo
Due esistenze coincidono in una sola vita. Due passati ritornano in un solo presente.
Per Georgie York, un tempo la protagonista di una delle sitcom preferite dagli americani, è proprio un periodo no. La sua carriera cinematografica è in stallo e dover badare a suo padre la sta facendo letteralmente impazzire. Per di più, suo marito l’ha appena lasciata... Un bel danno d’immagine per una delle attrici più amate dal grande pubblico. In un momento del genere, andare a Las Vegas e imbattersi nel suo ex collega, il detestabile ma fascinoso Bramwell Shepard, sarebbe stata per chiunque la peggiore delle soluzioni. Ma Georgie non è una donna come le altre, la sua vita è uno straordinario e inestricabile groviglio di guai. Quando ai suoi però si aggiungono quelli di Bramwell Shepard, la situazione diventa a dir poco esplosiva, perché i destini dei due ex rivali sono più legati di quanto loro stessi …