Passa ai contenuti principali

Le novità di Sperling Privè non sono solo digitali!



Ci sono novità in casa Sperling & Kupfer e, visto l'argomento, sono novità belle calde.
Il 10 febbraio, infatti, si amplia la collana di ebook SperlingPrivé, composta da racconti sensuali ed erotici da leggere solo in digitale al prezzo di 1,99 € ciascuno. 
Dopo il successo dei quindici titoli già pubblicati, sono ora disponibili tre nuovi racconti, tutti inediti e tutti firmati da autrici italiane. 
Tra loro Mariella Mogni, vincitrice della seconda edizione del concorso "Entra anche tu in SperlingPrivé" indetto la scorsa estate dalla collana e promosso dal settimanale Tu Style, che ha offerto alle sue lettrici l’opportunità di diventare scrittrici.

La novità più particolare, a parer mio, è che dal 10 febbraio saranno in libreria una selezione di sei titoli della collana SperlingPrivé che finora sono stati disponibili solo in digitale. Al prezzo di 3,90 €, sono disponibili in versione cartacea Un bacio a Siviglia di Julia Moreno; L’amore non mi basta di Diana Klein; Solo con te di Patrizia Crespi; Sei sempre stato tu di Laura Cilli; Per averti e Uno strano scherzo del destino di Laura Fioretti, talento della narrativa erotica scoperto proprio dalla prima edizione del concorso di SperlingPrivé.

Da domani, in tutti gli store online sarà possibile trovare questi tre nuovi titoli:

Concerto a due voci di Mariella Mogni. 

Dalla vincitrice della seconda edizione del concorso Entra anche tu in SperlingPrivé, un racconto ambientato tra le atmosfere di Venezia. Protagonista è proprio una scrittrice di romanzi erotici, Viola, che per il suo prossimo libro ha deciso di cimentarsi con qualcosa di diverso: un giallo ambientato durante il Carnevale. Sbarcata in Laguna alla ricerca di spunti per la sua storia, Viola sarà presto turbata da un incontro. Un incontro con un uomo perfetto e sicuro di sé, che saprà trascinare Viola al centro di una vertiginosa e travolgente passione…

Dimmi che mi vuoi di Beatrice De Carli. 

Firmato dalla misteriosa autrice di Un innocente peccato e di Sarò la tua geisha, già pubblicati in SperlingPrivé, un nuovo racconto sensualissimo. È un maggio caldissimo a Milano: Luisa, dopo dodici anni di fidanzamento, pensa di essere pronta a sposare Stefano, l’unico ragazzo che abbia mai baciato. Almeno fino a che non si ritrova chiusa in un camerino con il velo ancora in testa e il mascara che le scivola fino al mento in rivoli teatrali. La sua migliore amica Flavia opta allora per l’unica soluzione possibile: portare Luisa in vacanza, lontano da tutto e da tutti. E, quando la ragazza arriva nella magica Procida, tutte le sue certezze andranno all’aria di fronte a un nuovo incontro.

Profumo di te di Elisabetta Flumeri e Gabriella Giacometti.

Dalle autrici dei romanzi I love Capri e L’amore è un bacio di dama, pubblicati da Sperling & Kupfer, e dei racconti Scrivilo sulla mia pelle e Ti domerò usciti nella collana SperlingPrivé, una nuova storia erotica e molto coinvolgente. Dopo aver lasciato il lavoro, Valentina decide di ripartire da zero e provare a dare una chance alla sua storia con Mattia. Lei a Roma, lui a Matera, finora il loro è stato un amore a distanza. Valentina agisce d’impulso e parte, dopo aver trovato su internet un compagno di viaggio disposto a dividere l’auto e le spese. Ma la strada di Valentina e quella del suo misterioso compagno di viaggio sono destinate a incrociarsi di nuovo e allora niente sarà come prima.








Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Recensione: Il purgatorio dell'angelo di Maurizio de Giovanni

Ogni volta che viene pubblicato un nuovo libro di Maurizio de Giovanni, attorno alla storia fiorisce sempre un affetto difficilmente descrivibile.
Da quando nel 2007 è uscito il primo libro del commissario Ricciardi, l'amore per questo personaggio e per le sue vicende nella Napoli degli anni '30 è andato crescendo a dismisura.
"Il purgatorio dell'angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi" [Einaudi] è stato annunciato come il penultimo capitolo della serie e non c'è verso di farsene una ragione.
Al contrario, adesso si cerca di gustarsi ogni pagina con ancora più trasporto.
Io sono nel gruppo degli inconsolabili ma la trama è strutturata in maniera tale da guidare il lettore verso una naturale conclusione.

In questo libro siamo a maggio e a Napoli avviene un delitto che tocca quello che è da tutti considerato un angelo: padre Angelo De Lillo viene trovato morto su una scogliera a Posillipo, poco lontano dal convento dei gesuiti dove vive e insegna. Se t…

Recensione: Il tavolo del faraone di Georgette Heyer

Georgette Heyer per me, finora, era solo una leggenda di cui avevo letto pochi capitoli in giro. Una mia inammissibile mancanza, lo confesso. Finora. "Il tavolo del faraone" [Astoria] - il titolo originale è Faro's Daughter - è il mio battesimo Heyer e, da amante del romance storico, non potrei essere più entusiasta. C'è tutto: l'ambientazione in Inghilterra durante il periodo della Reggenza, la nobiltà dei personaggi, gli equivoci, l'ironia, lo spirito arguto dei dialoghi.  Devo riconoscere alla traduttrice Anna Luisa Zazo l'enorme merito di aver conservato tutte queste caratteristiche heyeriane, perché vi assicuro che non è per niente facile riportare in un'altra lingua dei tratti così particolari di una storia che, in definitiva, la rendono il capolavoro che è.
Mi sono trovata, così, immersa completamente nelle vicende che hanno costretto Deborah Grantham a lavorare in una casa da gioco tenuta, suo malgrado, dalla zia, Eliza Bellingham. È nella casa…