Passa ai contenuti principali

#IOLEGGOPERCHÈ: i lettori regalano libri a chi non legge mai


Perché io leggo?
Di preciso non saprei dirvi perché leggo, o forse non saprei dirvelo senza usare le parole di altri che prima di me lo hanno detto meglio.

Leggo da sempre, da quando ho memoria, ho l'immagine di me con un libro e, spesso, un sorriso come segnalibro. 
Non mi sono mai chiesta perché leggo, ma lo faccio come se respirassi, quindi probabilmente leggo perché non ne posso fare a meno (e scusate se è retorico, davvero vorrei che non fosse così...).

#IOLEGGOPERCHÈ è una grande iniziativa nazionale dell'Associazione Italiana Editori per la promozione del libro e della lettura rivolta ai futuri lettori, fondata sulla passione dei lettori di ogni età ed estrazione. 
Dal 9 febbraio, i lettori di tutta Italia sono chiamati a trasformarsi in veri e propri Messaggeri “pronti
a tutto” per sensibilizzare il 23 aprile prossimo, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore e inizio del Maggio dei Libri, chi non legge o legge poco. 
Il 23 aprile 2015, infatti, sarà il giorno di #ioleggoperché dove i protagonisti saranno i libri e i lettori.

240mila libri saranno affidati a migliaia e migliaia di lettori appassionati, ovvero i Messaggeri, che, a loro volta, li affideranno a futuri lettori. Una collana speciale composta da 24 titoli sarà il dono speciale che ogni Messaggero porterà con sé per diffondere il "virus" della lettura. 
I Messaggeri incontreranno le persone a cui affidare i libri nelle scuole, nelle università, ma anche al lavoro, per strada, sui treni e in molti eventi organizzati sul territorio nazionale, con il grande evento #IOLEGGOAMILANO che sarà trasmesso in diretta televisiva nazionale.

Io non ho bisogno di essere contagiata, ma mi piacerebbe contagiare qualcuno col virus della lettura. 
Anche molte persone, nel caso.
Anzi, più vi contagio meglio è!

Io leggo perché... venite, che ve lo racconto da vicino!

Commenti

  1. Questa è una bellissima iniziativa! Chissà che qualcuno in questo modo non si avvicini di più alla lettura. :P

    RispondiElimina

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Segnalazione: Morte di una snob. I casi di Hamish Macbeth di M.C. Beaton

Morte di una snob. I casi di Hamish Macbeth M.C. Beaton Astoria Edizioni dal 8 febbraio in libreria e negli store online
Hamish sta per affrontare la prospettiva di trascorrere in solitudine le feste natalizie, quando viene invitato dalla bella Jane Wetherby, che gestisce un centro benessere, a passare da lei il Natale. In cambio deve capire chi, fra i clienti e gli abitanti dell’isola, trama di ucciderla. La lista dei sospetti è lunga: tutte le persone presenti sull’isola di Eileencraig nutrono rancore verso Jane, e tra loro la sgradevole Heather Todd, che si fa vanto di essere un’insopportabile snob. Un giorno, però, è proprio Heather, e non Jane, a venire assassinata. Per Hamish si prospetta un Natale molto più noir che bianco…

Il poliziotto Hamish Macbeth ha una trentina d’anni, è alto, magro, ha occhi nocciola e lunghe ciglia, e una grande zazzera di capelli rossi. Le relazioni sentimentali non sono il suo forte, anche se le donne lo attraggono sempre, in particolare Priscilla, fig…

Anteprima: Lo Straordinario di Eva Clesis

Lo Straordinario Eva Clesis Las Vegas Edizioni dal 15 febbraio in libreria
Alla tenera età di 37 anni, Lea sta cercando se stessa, ma le basterebbe trovare un nuovo inizio: ha rotto con il fidanzato, ha perso il lavoro presso una rivista di moda e sogna una carriera da giornalista d’assalto. Come se non bastasse, ha una sorella gemella di successo e una madre lontana e ipercritica. Nonostante pensi di avere più sfiga che talento, le cose iniziano a girare per il verso giusto non appena Lea mette piede nella sua nuova casa, in un condominio della periferia milanese. I suoi abitanti lo chiamano “Lo Straordinario”. I padroni di casa sono una coppia di anziani gentilissimi, la mansarda in cui va a vivere è deliziosa, il prezzo dell’affitto incredibilmente basso, gli inquilini zelanti e prodighi di attenzioni. Tutti sono pronti ad accogliere Lea come in una grande famiglia. Ma ogni famiglia è infelice a modo suo. E giorno dopo giorno Lea sospetta di essere diventata la pedina di un gioco sco…