Passa ai contenuti principali

Leggere 60 libri in anno: per me la sfida è... tenere il conto!

Flying books - fonte.
In giro sento un gran parlare di book challenge per il 2015.
Se non siete avvezzi all'anglomania, un book challenge è una sfida con i libri, cioè c'è una lista di caratteristiche - classici, fantasy, con più di 400 pagine, che ti faccia ridere, che ti faccia prudere le mani, fai la giravolta, falla un'altra volta...e così via - e voi, nell'arco di un anno, dovete trovare un libro per ogni voce della lista.
Che ci vuole, penserete voi, ma forse non avete visto alcune liste che potrebbero srotolarsi su papiri chilometrici per quanto sono lunghe.
Io sono stata tentata varie volte di intraprenderne una, ma, siamo sinceri, quando mai avrei potuto portarla a termine?
Cioè io quando vado in libreria mi sento come un cane della narcotici a casa di Pablo Escobar, e voi volete farmi rispettare una lista? Una specie di dieta libresca, diciamo, e già solo la parola...

Comunque, ho scartato questa idea per affezionarmi a un'altra impresa.
Ieri ho letto questo post e la proposta mi è piaciuta molto di più: 60 libri in un anno, in pratica 5 libri al mese e l'autrice assicura che con un'ora di lettura al giorno ce la si possa fare, ma dà anche qualche dritta su come riuscirci (tipo scegliere libri non esageratamente lunghi).
Poi sta tutto nella vostra velocità di lettura e nella voglia che avete di portare a termine questo compito che arricchisce chi lo svolge.
Perché leggere è sempre un processo di arricchimento, secondo me.

Allora, via!
Poniamo che faccia mio questo buon proposito.
Poniamo che sia fiduciosa di poterlo portare a termine.
Poniamo che abbia già iniziato di buona lena a leggere dal 1 gennaio ad oggi.
Il problema è... tenere il conto dei libri!

Io non sono bravissima con le liste, nel senso che le scrivo e poi le perdo o me ne dimentico.
Con i libri non dovrebbe essere difficile contare quelli sullo scaffale che ho già letto e quelli che mi restano... ma con gli ebook? Fare una cartella nella cartella dell'ereader? Potrebbe essere una soluzione.
Ecco, mi devo organizzare un attimo, ma vi tengo aggiornati.
Vorrei mettere anche un modulo nella colonnina qui di fianco, così teniamo il conto insieme.

60 libri in un anno!
Al via la sfida!

Commenti

  1. Lo farei... se non fossi pigra. Per me sarà per il prossimo anno (forse, lol), nel frattempo buona fortuna con la tua lista!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Anteprima: True Love di Silvia Ami

True Love Silvia Ami Emma Books In ebook dal 23 maggio

Cosa faresti se un’innocua messinscena facesse vacillare le tue certezze e il tuo cuore ammaccato tornasse a battere con vigore?
Sarah Farrell considera la sua vita perfetta così com’è. Tra il lavoro di art director che la porta a viaggiare spesso tra Londra e Milano, un gruppetto di amici fidati e qualche piacevole incontro occasionale, quello di cui non ha certo bisogno è un marito e una famiglia di cui occuparsi. Peccato che i suoi genitori non siano dello stesso parere e abbiano iniziato a tormentarla con la richiesta di mettere la testa a posto una volta per tutte. Quando Emma, la sua migliore amica, le chiede aiuto per trovare una sistemazione a un collega in viaggio di lavoro nella capitale britannica, ecco che la soluzione ai suoi problemi sembra capitarle tra le mani come manna del cielo. Lorenzo Borghi è un avvocato schivo e controllato e in un primo momento si rifiuta di prendere parte alla sciarada orchestrata da Sarah. …

Recensione: Ma Cupido ha i tacchi a spillo? di Viviana Giorgi

Chi l'ha detto che Cupido è un angioletto biondo e paffuto che scocca frecce a più non posso, colpendo ignari cuori solitari? Nella vita di tutti i giorni, l'amore può colpirci in qualsiasi momento, con qualsiasi mezzo, anche tramite dei puntuti e pericolosissimi tacchi a spillo indossati da una specie di valchiria sorridente. Succede così a Claudia, la protagonista di "Ma Cupido ha i tacchi a spillo?" [Emma Books], ultimo lavoro letterario di Viviana Giorgi che, dopo i romance storici, si conferma maestra anche nel romanzo rosa contemporaneo.
Claudia viaggia in metropolitana quando, a causa di una brusca frenata, una gigantessa le piomba sull'alluce con i suoi vertiginosi tacchi a spillo. Verrà fuori che la donna è un'infermiera dell'Est e non esiterà a prendersi cura di lei portandola di peso al pronto soccorso dell'ospedale dove lavora. Che sia un caso o che sia tutto premeditato dalla diabolica (e simpaticissima) Stilettova - come l'ha sopran…