Passa ai contenuti principali

Marotta&Cafiero Store: la libreria gestita dai ragazzi di Scampia


Ci sono notizie che sono belle, anzi bellissime, che vanno urlate.

Ha aperto una nuova libreria! 

Una notizia del genere acquista profondità in un'epoca storica in cui le librerie chiudono per prime, come se, dovendo tirare la cinghia, i libri fossero la prima cosa da buttare fuori.


Il Marotta&Cafiero Store nasce a Scampia dopo che, 37 anni fa, chiuse l'ultima libreria del quartiere.
All'interno dell'istituto alberghiero "Vittorio Veneto", Rosario Esposito La Rossa e Maddalena Stornaiuolo, i due giovani editori della Marotta&Cafiero, hanno creato uno spazio in cui i libri possano sentirsi veramente a casa e così tutti coloro che amano i libri.

Maddalena Stornaiuolo e Rosario Esposito La Rossa

Dopo la libreria nel foyer del Teatro Bellini di Napoli, aperta a dicembre e che è luogo di incontri culturali, presentazioni ed eventi, la casa editrice non si è fermata e ha deciso di fare questo altro passo per confermare ancora una volta che, quando si parla di Napoli - e di Scampia, in particolare - da oggi in poi il binomio non deve comprendere più le parole "droga" o "camorra" ma libri e cultura a 360 gradi.


Le parole stanno a zero, però, sono le azioni quelle che contano e Rosario e Maddalena lo sanno, visto che oltre alle casa editrice e alle due librerie, hanno avviato anche un'attività all'aria aperta con le Fattorie Vodisca (acronimo di Voci di Scampia, la prima associazione fondata da Esposito La Rossa e Stornaiuolo), 25 ettari di terreno nella zona di Chiaiano con 300 ciliegi e 100 ulivi da riqualificare e adibire a luogo didattico.

Gli scaffali della libreria Marotta&Cafiero Store a Scampia

Contemporaneamente, spettacoli teatrali con Vodisca Teatro, un'agenzia di comunicazione, una scuola per corsi di redazione editoriale, 30 titoli pubblicati grazie al crowdfunding e stampati su carta riciclata con licenza Creative Commons (cioè svincolati dal copyright e accessibili a tutti). Insomma, una fucina di cose belle in costante attività!

Perché per scardinare il pregiudizio che ruota attorno alla cultura a Napoli (o alla sua mancanza, che è peggio) non bisogna fermarsi mai. Tentare, tentare, tentare fino a rompere le barriere mentali delle persone.
E io credo che i libri, i luoghi in cui sono custoditi, le persone che li "creano" e li proteggono, possano fare tutto questo.

La Creative Bag! 

E poi, c'è la Creative Bag!
Un scrigno ricco, ricchissimo: 3 libri + 1 cd musicale + 1 film + 1 ebook + 1 segnalibro + borsa personalizzata in vari colori e il tutto a soli 10 euro!
Irresistibile!

[almeno per me, che per queste cose impazzisco letteralmente per queste cose!]

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Bambini e social: perché non ci sarà la foto di mia figlia online

Alla fine di maggio è nata mia figlia.
Già durante la gravidanza, io e mio marito abbiamo deciso che la foto di nostra figlia non sarebbe comparsa online.
Del resto, per mia scelta non abbiamo pubblicato nemmeno le foto del mio pancione e non perché ci fosse qualcosa di particolare o perché mi nascondessi da chissà chi. Dal vivo mi hanno visto tutti quelli che mi volevano vedere... e, con una rotondità del genere, non era facile non vedermi, vi posso assicurare!

Fin dal primo giorno, parenti, amici, colleghi o anche solo conoscenti, ci hanno chiesto di inviargli le foto della nostra bambina sui vari social, non avendo trovato niente sui nostri profili.
Vivendo all'estero, in effetti, chat e messaggi sono il mezzo di comunicazione più efficace e veloce, ma in questo momento social in cui Instagram e Facebook sono sovraccarichi di foto di bimbi condivise spesso senza alcuna restrizione, noi abbiamo deciso che il volto di nostra figlia non dovesse andare in giro senza che noi potess…

Segnalazione: La seduzione dell'ombra di Kresley Cole

La seduzione dell'ombra Kresley Cole Leggereditore ebook dal 13 luglio, cartaceo dal 27 luglio
Trama
Il principe Mirceo Daciano e il suo nuovo amico Caspion, cacciatore di taglie, battono le strade di Dacia, ubriachi e alla ricerca dei piaceri della carne. Ma quella che avrebbe dovuto essere una nottata come le altre cambierà per sempre le loro vite. Dopo aver trascinato a letto uno stuolo di ninfe, da queste provocati, il demone e il vampiro si baciano, e una volta interrotto il bacio si sentono scossi, spaventati dall’improvvisa chimica esplosa tra loro. Molteplici e variabili ostacoli, però, che vanno da una condanna a morte all’esilio in dimensione ormai devastata dalla guerra, minacciano di distruggerli e di annullare la vulnerabile e inattesa promessa contenuta in quel bacio. Anche se Mirceo riesce ad accettare Caspion come suo compagno predestinato, il sensuale vampiro deve ancora riuscire a convincere il demone che il loro legame sia per sempre. E ogni unione reale dei Daci de…