Passa ai contenuti principali

Litania per la sopravvivenza


Per quelle di noi che vivono sul margine
ritte sull'orlo costante delle decisioni
cruciali e sole

Per quelle di noi che non possono
lasciarsi andare
Al sogno passeggero della scelta
Che amano sulle soglie mentre
vanno e vengono
Nelle ore fra un' alba e l' altra
Guardando dentro e fuori
e prima e poi allo stesso tempo
cercando un adesso che dia vita
ai futuri
Come pane nelle bocche dei nostri figli
perché i loro sogni non riflettano la fine dei nostri...

Per quelle di noi
che sono state marchiate dalla paura
Come una ruga leggera al centro delle nostre fronti
imparando ad aver paura con il latte di nostra madre

Perché con questa arma
questa illusione di poter essere al sicuro
Quelli dai piedi pesanti speravano di zittirci
Per tutte noi
questo istante e questo trionfo
Non era previsto che noi sopravvivessimo

E quando il sole sorge abbiamo paura
che forse non resterà
Quando il sole tramonta abbiamo paura
che forse non si alzerà dopo mattina
Quando abbiamo la pancia vuota
abbiamo paura di non poter mai più mangiare
Quando abbiamo la pancia piena
abbiamo paura che non mangeremo domani

Quando siamo amate abbiamo paura che l' amore svanirà

Quando siamo sole abbiamo paura
che l' amore non tornerà
E quando parliamo abbiamo paura
che le nostre parole non vengano udite
o ben accolte
Ma quando stiamo zitte anche allora abbiamo paura

Perciò è meglio parlare
ricordando
che non era previsto
che noi sopravvivessimo



Audre Lorde
Litania per la sopravvivenza
da The Black Unicorn (1978)

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Anteprima: Come belve feroci di Giuse Alemanno

Come belve feroci Giuse Alemanno Las Vegas edizioni In libreria dal 25 ottobre
Oppido Messapico, nella Puglia più profonda  Costantino Ròchira e i suoi scagnozzi hanno deciso di massacrare la famiglia Sarmenta. C’entrano questioni economiche, e c’entra la ’ndrangheta.  Ma il piano riesce solo a metà. Per una fortunata coincidenza riesce a salvarsi il figlio dei Sarmenta, Massimo detto Mattanza, un ragazzo problematico e ferocissimo, e così pure la fanno franca i suoi zii e suo cugino Santo.  Tutti insieme lasciano il paese a bordo di una Fiat Regata, ma non prima di aver ritirato tutti i soldi di famiglia e di aver inscenato la propria sparizione. Il lungo viaggio li porta in Val Camonica  dove vengono accolti da un vecchio amico e compaesano, Giovanni Argento, e dove Santo e Mattanza cominciano a progettare la loro vendetta
“Come belve feroci” è un romanzo crudo, dalle venature hard-core, che non risparmia niente e nessuno, che somiglia a un film di Tarantino raccontato però dalla penn…

Novità: 101 film per ragazze e ragazzi eccezionali Federica Lippi e Sebastiano Barcaroli

101 film per ragazze e ragazzi eccezionali Federica Lippi e Sebastiano Barcaroli Newton Compton Editori In libreria dal 18 ottobre

Tutto il cinema per crescere alla grande!
Che film guardiamo stasera?
Dai classici senza tempo ai capolavori dell’animazione, dalle pellicole che hanno segnato un’epoca fino ai più recenti blockbuster: 101 grandi film scelti, raccontati e illustrati, perfetti da vedere in famiglia, da soli o con gli amici. Il cinema è la porta spalancata sulla meraviglia, dove possiamo scoprire nuovi mondi, vivere emozionanti avventure e conoscere eroine ed eroi da portare per sempre nel cuore. È il luogo speciale in cui crescere alla grande o ritrovare la nostra infanzia. 101 brillanti recensioni piene di curiosità, 101 illustrazioni realizzate da 24 celebri artisti, un libro unico per ragazze e ragazzi eccezionali! Preparate il pop-corn e mettetevi comodi... lo spettacolo ha inizio!
Harry Potter e la pietra filosofale - Hunger Games - Wonder - Mary Poppins - Il signore degl…