Passa ai contenuti principali

L'altra faccia dell'amore di Francesca Giuliani


Tradire. Ripagare per la fiducia accordata.
Ambrose Bierce

Vi siete mai chiesti quanto può essere grave - e pericoloso - un tradimento?
Soprattutto per il traditore.
Francesca Giuliani nel suo racconto "L'altra faccia dell'amore" ci mostra uno scenario decisamente diverso.
Fabrizio Cesari è un medico, ha una posizione affermata e un matrimonio che va avanti da vent'anni.
Sarà per la noia della routine o per provare il brivido dell'avventura che ad un certo punto decide di avere un'amante. E sceglie Marika.

Come uno di quei balli di sala con i passi già tutti regolamentati, il ballo tra lui, lei e l'altra va avanti con i canonici sotterfugi, le più scontate bugie e i più frettolosi incontri mordi e fuggi.

Cosa cambia?
In questo triangolo subentra l'imprevisto.
Sia per il protagonista, Fabrizio, che tutto ad un tratto non è più al centro della vicenda, né della sua vita. Sia per il lettore che, con lo scorrere della trama, si era quasi abituato ad un finale scontato.
E invece non c'è niente di scontato nell'imprevisto che all'improvviso rovescia le sorti della storia.

"L'altra faccia dell'amore" mostra quello che si nasconde dietro un sentimento che è così forte da potersi trasformare nel suo esatto contrario, se deluso.

Francesca Giuliani riesce a strappare più di un brivido con questo racconto noir che ha parecchie sfumature - non di grigio! - e che accompagna il lettore fino al punto in cui, come al cinema, si vorrebbero chiudere gli occhi per la paura e non vedere quello che sta per succedere. Ma a quel punto, ormai, non si può fare altro che andare avanti. Avanti col fiato sospeso, fino al rocambolesco finale.

La scorrevolezza e la semplicità di lettura nascondono un grande segreto: la buona scrittura. Francesca ha grande esperienza di scrittura e si vede. Altrimenti il meccanismo si inceppa.
In questo caso, non succede.

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Recensione: Cosa ho fatto per amore di Susan Elizabeth Phillips

Scrivere romance è un'arte, così come leggerlo. A parte alcune eccellenti eccezioni, è difficile leggere qualcosa che sia veramente nuovo, scritto in maniera originale e che non abbia nessun dettaglio fuori posto.
Per me Susan Elizabeth Phillips è l'eccezione che mette in pace la mia voglia di leggere romance. In ogni storia, i dettagli sono sempre ben studiati e nemmeno una virgola mi provoca quel brivido di fastidio che a volte mi danno certi libri che si pregiano di chiamarsi romance.
"Cosa ho fatto per amore" è l'ultimo arrivato in casa Leggereditore e va a colmare la mancanza che iniziavo a sentire di una nuova storia della scrittrice americana. Fermo restando che, anche così, rileggo a periodi alterni i vecchi libri [è una malattia, lo so].
Ma veniamo al puzzle perfetto costruito dalla SEP: la trama. Georgie York è stata la star bambina di una delle sit-com più amate d'America, tutti la adoravano, dagli sceneggiatori alla troupe, dai registi ai manovali…

Segnalazione: Chef per amore, la nuova collana Leggereditore

Simone Rugiati, chef e conduttore di Cuochi e Fiamme, presenta la collana di romanzi Chef per amore. Con ricette inedite e ampiamente descritte, ci racconta come conquistare un amore a suon di forchetta e coltello, pentole e genialità. Sei autrici lo accompagneranno in una serie lunga come una cena di sei portate, attraverso l’Italia e in sei regioni diverse.
Un bacio, mille sapori  Miranda Nobile
Bea, trent’anni, lavora nel marketing di una casa editrice milanese. Come una moderna Cenerentola, vive in una minuscola mansarda di un palazzo in centro e ogni giorno sale e scende cento gradini. Tra un impiego che non la entusiasma e una relazione d’amore che non decolla, non ama più nemmeno la città in cui vive e trova pace solo nelle brevi e intense fughe nella vecchia casa di famiglia sulle colline di Bergamo. È il suo rifugio, dove va per riflettere e ricordare la nonna cucinando, senza troppo successo, i piatti che lei le preparava. In una delle sue fughe si imbatte casualmente in un uo…