Passa ai contenuti principali

Social Book Day: ama (i libri) e fai ciò che vuoi!

La locandina del Social Book Day di Libreriamo
Oggi è il Social Book Day, la prima giornata dedicata interamente ai libri e a chi li ama appassionatamente.

Questa splendida iniziativa è stata ideata da Libreriamo, social book magazine che ha fatto della lettura e dei libri il suo stendardo e che, dalle prime ore della mattina, sta coinvolgendo i lettori follower sui principali social network in quella che è una maratona di citazioni dai libri preferiti, manifestazioni virtuali e chi più ne ha più ne metta.

In un Paese dove i giovani sono connessi quasi ogni momento sui social, Libreriamo parte proprio da questi per sensibilizzare alla lettura. E così, i social oggi sono il mezzo fondamentale per l'espressione dei booklovers che possono twittare o postare su Facebook un pensiero, una citazione del proprio autore preferito, una frase tratta da proprio libro preferito o una frase che esprima il proprio amore per la lettura, basta che ci sia sempre l'hashtag #socialbookday.

Io credo che questa manifestazione - così come il BookMob di Librincircolo - siamo tesori che diventano più preziosi man mano che si ripetono.
Per me è ogni giorno un Social Book Day. E oggi ancora di più!

Commenti

  1. Ciao! Arrivo dal Linky Party di Le passioni di Sara e da oggi sono una tua nuova follower! Anche io ho un blog, ti aspetto per un saluto ;)

    Baci

    Nicole
    http://booksdreamer.blogspot.it

    RispondiElimina

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Recensione: Il purgatorio dell'angelo di Maurizio de Giovanni

Ogni volta che viene pubblicato un nuovo libro di Maurizio de Giovanni, attorno alla storia fiorisce sempre un affetto difficilmente descrivibile.
Da quando nel 2007 è uscito il primo libro del commissario Ricciardi, l'amore per questo personaggio e per le sue vicende nella Napoli degli anni '30 è andato crescendo a dismisura.
"Il purgatorio dell'angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi" [Einaudi] è stato annunciato come il penultimo capitolo della serie e non c'è verso di farsene una ragione.
Al contrario, adesso si cerca di gustarsi ogni pagina con ancora più trasporto.
Io sono nel gruppo degli inconsolabili ma la trama è strutturata in maniera tale da guidare il lettore verso una naturale conclusione.

In questo libro siamo a maggio e a Napoli avviene un delitto che tocca quello che è da tutti considerato un angelo: padre Angelo De Lillo viene trovato morto su una scogliera a Posillipo, poco lontano dal convento dei gesuiti dove vive e insegna. Se t…

Recensione: Lezioni di disegno di Roberta Marasco

L'amore è femminista? Se non vi siete mai posti questa domanda, pensateci. Dove inizia il femminismo e dove finisce l'amore di una donna per un uomo? In realtà non c'è alcun confine.
Nel suo nuovo romanzo "Lezioni di disegno" [Fabbri Editori], in libreria da domani, Roberta Marasco riesce a darci un indizio sulla vastità della presunta dicotomia tra amore assoluto e femminismo, tra convenzioni sociali e ribellione, tra famiglia e passione.
Julia torna a Barcellona dopo la morte della madre e dopo aver lasciato dietro di sé le macerie di un amore finito - l'ennesimo - e di un lavoro senza ispirazione. A Barcellona trova ad attenderla, immutata nel tempo e nei ricordi, la casa di famiglia: quando Julia vi entra, dopo tanto tempo, ne sente ancora l'anima, quel respiro immenso che si posa sugli oggetti e li accarezza, rendendoli quasi vivi come lei li ricordava quando la casa era piena della loro famiglia. Per sua sorella Anna, invece, la casa è solo una pra…