Passa ai contenuti principali

Premio Calvino: la 27esima edizione sarà da record!


A mezzanotte del 7 ottobre scorso si è chiuso il bando per il 27esimo Premio Calvino.
Già prima della chiusura, il comitato del premio ha notato che il numero dei partecipanti era quanto meno insolito, rispetto agli altri anni.

Oggi arriva il numero esatto dei partecipanti: 800!

Inutile dire che si sono sprecati i commenti e le illazioni sul fatto che essendoci sempre più disoccupati in Italia, molti tentano di fare gli scrittori. Spiacevole anche solo considerare che si possa pensare che chiunque possa scrivere e pubblicare...

Da 27 edizioni il Premio Calvino è diventato una vera e propria sicurezza per la scoperta di ottimi autori e bei libri. Nei primi mesi del 2014, infatti, potremo leggere alcuni dei testi partecipanti alla scorsa edizione che pubblicheranno con alcuni delle maggiori case editrici italiane.
Primo fra tutti il vincitore, Francesco Maino che uscirà con Einaudi con il testo "Cartongesso", e poi Domenico Dara con "Breve trattato sulle coincidenze" (Nutrimenti), Andrea D'Urso e il suo "Nomi, cose e città" (Edizioni E/O), Marco Magini  "Come fossi solo" (Giunti), Simona Rondolini "I costruttori di ponti" (Elliot), Carmen Totaro "Le piene di grazia" (Rizzoli).

È inutile che fremete d'impazienza.
Verso aprile si saprà qualcosa.
E intanto, buona lettura al comitato che quest'anno dovrà fare davvero gli straordinari!


Io, poi, guardo questa foto di Italo Calvino, lo sguardo fermo e scanzonato, e credo che tutto sia possibile...

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Segnalazione: Non basta dirmi ti amo di Daniela Volonté

Non basta dirmi ti amo Daniela Volonté Newton Compton Editori dal 9 novembre in libreria

Durante le feste, l’aeroporto JFK di New York è persino più affollato del solito. A causa delle abbondanti nevicate, poi, tutti gli aerei sono in ritardo, compreso quello che dovrebbe riportare Beatrice in Italia. Durante l’interminabile attesa, un passeggero ha un infarto e Beatrice si ritrova a soccorrerlo tempestivamente con l’aiuto di un uomo con una cicatrice sul viso. Si chiama Callan ed è di origine inglese. Seppure per poco, l’intensità di quei momenti li ha avvicinati, ma l’annuncio dei voli richiama entrambi alle proprie vite e Beatrice torna in Italia dal fidanzato, Matthias, che ha in serbo per lei un’inaspettata proposta di matrimonio. I preparativi la inghiottono, insieme ai conflitti con l’ingombrante suocera e con suo fratello, che non vede di buon occhio le nozze. Beatrice ha quasi dimenticato l’episodio all’aeroporto, quando riceve il messaggio di Richard, l’uomo che ha salvato: ha…

Anteprima: Buona vita a tutti di J.K. Rowling

Buona vita a tutti. I benefici del fallimento e l'importanza dell'immaginazione J.K. Rowling Salani dal 20 novembre in libreria e in tutti gli store online
Quando J.K. Rowling è stata invitata a tenere il discorso per la cerimonia di laurea di Harvard, ha deciso di parlare di due temi che le stanno molto a cuore: i benefici del fallimento e l’importanza dell’immaginazione. Avere il coraggio di fallire, ha detto, è fondamentale per una buona vita, proprio come ogni altro traguardo considerato di successo. Immaginare se stessi al posto degli altri, soprattutto dei meno fortunati, è una capacità unica dell’essere umano e va coltivata a ogni costo. Raccontando la propria esperienza e ponendo domande provocatorie, J.K. Rowling spiega cosa significa per lei vivere una ‘buona vita’. Un piccolo libro pieno di saggezza, umanità e senso dell’umorismo, ricco di ispirazione per chiunque si trovi a un punto di svolta della sua esistenza. Per imparare a osare e ad aprirsi alle opportunità del…