Passa ai contenuti principali

Napoli legge a voce alta: sei giorni di incontri di lettura

Uno degli incontri di lettura a voce alta (foto dal sito www.avocealta.net)

Quando penso a tutti i libri che mi restano da leggere, ho la certezza d'essere ancora felice. 
Jules Renard

Immaginate se, tutti i libri che ancora ci restano da leggere, li leggessimo ad alta voce?
Sarebbe una festa dove tutti dicono cose interessanti, da cui possiamo imparare molto.

Succede più o meno questo, dal 21 al 26 ottobre, a Napoli durante il settimo appuntamento degli "Incontri di lettura… a voce alta". Organizzati dall'associazione "A voce alta", i sei giorni di manifestazione  hanno come tema la rabbia e prevedono appuntamenti e performance con attrici, attori, scrittori, autori, filosofi , psicologi, disegnatori di fumetto e lettori, tutti riuniti con l'intento di condividere le emozioni nascoste non solo tra le pagine di un libro, ma, da quest'appuntamento, anche tra le tavole dei fumetti più amati. 
Questa novità è legata alla nuova collaborazione con il Napoli Comincon, la fiera del fumetto di Napoli.

Ma le novità non si fermano a questo: la diffusione della lettura a voce alta in molti luoghi di Napoli - biblioteche, librerie, teatri, musei e case private - costituisce quell'espansione virale della lettura che si augurano tutti i lettori appassionati.

L'anteprima è iniziata dal 12 ottobre, per proseguire tra oggi e domani, 18 e 19 ottobre, alle ore 18, con letture sulla rabbia nelle librerie napoletane (Guida Port’alba, Ubik e Dante&Descartes nel centro storico, Lieto a Fuorigrotta, Loffredo al Vomero).
Alcuni degli ospiti più attesi, tra i lettori saranno: Marco Baliani, Anna Bonaiuto, Sandro Dionisio, Andrea Renzi, Antonio Scurati, e ancora Aldo Masullo, Alberto Castellano, Mario Mastropaolo, Mario Punzo, Alessandro Nespolino, Enzo Salomone.

Tra le location d'eccezione il Convento di San Domenico Maggiore, la Biblioteca Nazionale, il Real Museo di Mineralogia del centro musei dell’Università degli Studi Federico II. 

In tutte le tappe, i veri protagonisti sono, però, i lettori, coloro che daranno vita, anche solo per un attimo, alle pagine del libro che hanno più amato. 

Commenti

  1. Ciao cara, nel mio ultimo post ho assegnato un premio al tuo blog :)
    Bellissima questa iniziativa, sicuramente invoglia soprattutto i giovani alla lettura!!!Molto significativa anche la citazione di Renard.
    *baci*

    RispondiElimina
  2. Queste sono iniziative veramente stimolanti, peccato che raramente siano pubblicizzate come si deve! Ho trovato il tuo blog tramite l'October Party sul blog Calendula e Camomilla.
    Anche io ho da poco aperto il mio blog e dato che leggo e scrivo molto ogni tanto inserisco recensioni/pensieri/racconti. Se vuoi passa a seguirmi ;) ecco l'indirizzo --> http://opticallilluscion.blogspot.it

    RispondiElimina

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Quando a casa mia sono arrivate le rondini del commissario Ricciardi...

Prima
- Hai visto che sta per arrivare? (segue sguardo cospiratore) - Eh sì (sguardo di intesa). Ho iniziato a vedere se trovo la trama, ma niente. On line non c'è ancora niente. - Io ho letto da qualche parte che sarà l'ultimo... - Noooooo! Ma come facciamo a stare senza! Ma come fa lui senza di lui... Non può essere, non ci credo! (lo guarda cercando consolazione) - Guarda che prima o poi 'sta storia deve finire, non è che può andare avanti in eterno. - Sì, sì, lo so... ma non adesso. Adesso io non sono pronta ancora. - Comunque io ti volevo solo dire che sta per arrivare, quindi mettiti in condizione... - Eh stavolta non lo so se ce la faccio. Sono cambiate un sacco di cose dall'ultima volta... (scuote la testa, con poca convinzione)
Dopo
- No, tu devi fare veloce perché io devo parlarne con te!!! (mostra segni di evidente nervosismo) - Io questo posso fare, e questo faccio!  - A che sei arrivata? - ... - Sì, ma che idea ti stai facendo?! - Ci devo pensare. (una mala …

Segnalazione: Non basta dirmi ti amo di Daniela Volonté

Non basta dirmi ti amo Daniela Volonté Newton Compton Editori dal 9 novembre in libreria

Durante le feste, l’aeroporto JFK di New York è persino più affollato del solito. A causa delle abbondanti nevicate, poi, tutti gli aerei sono in ritardo, compreso quello che dovrebbe riportare Beatrice in Italia. Durante l’interminabile attesa, un passeggero ha un infarto e Beatrice si ritrova a soccorrerlo tempestivamente con l’aiuto di un uomo con una cicatrice sul viso. Si chiama Callan ed è di origine inglese. Seppure per poco, l’intensità di quei momenti li ha avvicinati, ma l’annuncio dei voli richiama entrambi alle proprie vite e Beatrice torna in Italia dal fidanzato, Matthias, che ha in serbo per lei un’inaspettata proposta di matrimonio. I preparativi la inghiottono, insieme ai conflitti con l’ingombrante suocera e con suo fratello, che non vede di buon occhio le nozze. Beatrice ha quasi dimenticato l’episodio all’aeroporto, quando riceve il messaggio di Richard, l’uomo che ha salvato: ha…