Passa ai contenuti principali

Tormentone o hit del momento? E se il momento è l'estate, allora...


L'estate è il momento di staccare da tutto, di prendere le vecchie abitudini e - per quanto possibile - metterle nel ripostiglio fino all'autunno (ma a volte non si riprendono più ed è meglio così).

Ma non sarebbe veramente estate se non comparisse il tormentone musicale a ricordarci di spegnere il cervello, almeno quel tanto che basta per non saltare su ogni milionesima volta che passa in radio.
Anzi. Si può dire che l'estate non inizia fin quando non vi rendete conto che state ascoltando un motivetto e che continuate a sentirlo anche quando la radio è spenta e solo allora vi accorgete che vi è entrato in testa e non riuscite a farlo uscire manco infilando le orecchie sotto la fontana!

Quest'anno il tormentone inizia con "La la la la la la la la la la la" e infatti si chiama "La La La" e il genio che l'ha creata è Naughty Boy ft. Sam Smith. Ovviamente c'è un video collegato e non ve lo dovete perdere, perciò...


Subito dopo arrivano quelle grandissime truppe da sfondamento [del timpano? dei co***ni? io credo più semplicemente del marketing commerciale...] delle Serebro che, dopo "Mama Lover" che pure non ci abbandonava un attimo, tornano con un altro titolone "Mi Mi Mi". Provate ad ascoltarla una volta sola e poi ditemi se non la sentite aleggiare nei momenti più impensabili.
Che dite, non avete tempo di cercarla? E io lo sapevo!
Per questo vi metto il video qui sotto, così non ve la potete perdere in nessuna maniera.


Ma quest'anno non siete nessuno se non imparate la coreografia di "Zalele" di Claudia & Asu, il duo rumeno che, con la versione originale della canzone, ha già totalizzato 9 milioni di visualizzazioni su Youtube e ora nella versione in spagnolo si appresta a diventare un must per tutti i balli di gruppo sulla spiaggia e dintorni. Ma c'è di più: questa canzone fa parte di un filone musicale molto prolifico che si chiama Manele, interpretato sempre da Claudia & Asu e quindi non è detto che non ci arrivino altre hit del genere.
Per esercitarvi, ecco il balletto più cool dell'estate 2013.


A casa mia, viaggiamo su due diverse ondate e cioè tormentone e hit del momento, a secondo se le canzoni in questione le ascolta, rispettivamente, mio fratello o mia sorella [che le usa anche come suonerie o - meraviglia delle meraviglie per me che condivido la stanza con lei - come sveglia!].


Che poi a me viene da chiedermi: ma i tormentoni tormentano perché li trasmettono davvero tanto, o la metà delle volte che li sento è perché stanno ossessivamente passando e ripassando nella mia testa?

Sarà il caldo...

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Quando a casa mia sono arrivate le rondini del commissario Ricciardi...

Prima
- Hai visto che sta per arrivare? (segue sguardo cospiratore) - Eh sì (sguardo di intesa). Ho iniziato a vedere se trovo la trama, ma niente. On line non c'è ancora niente. - Io ho letto da qualche parte che sarà l'ultimo... - Noooooo! Ma come facciamo a stare senza! Ma come fa lui senza di lui... Non può essere, non ci credo! (lo guarda cercando consolazione) - Guarda che prima o poi 'sta storia deve finire, non è che può andare avanti in eterno. - Sì, sì, lo so... ma non adesso. Adesso io non sono pronta ancora. - Comunque io ti volevo solo dire che sta per arrivare, quindi mettiti in condizione... - Eh stavolta non lo so se ce la faccio. Sono cambiate un sacco di cose dall'ultima volta... (scuote la testa, con poca convinzione)
Dopo
- No, tu devi fare veloce perché io devo parlarne con te!!! (mostra segni di evidente nervosismo) - Io questo posso fare, e questo faccio!  - A che sei arrivata? - ... - Sì, ma che idea ti stai facendo?! - Ci devo pensare. (una mala …

Segnalazione: Non basta dirmi ti amo di Daniela Volonté

Non basta dirmi ti amo Daniela Volonté Newton Compton Editori dal 9 novembre in libreria

Durante le feste, l’aeroporto JFK di New York è persino più affollato del solito. A causa delle abbondanti nevicate, poi, tutti gli aerei sono in ritardo, compreso quello che dovrebbe riportare Beatrice in Italia. Durante l’interminabile attesa, un passeggero ha un infarto e Beatrice si ritrova a soccorrerlo tempestivamente con l’aiuto di un uomo con una cicatrice sul viso. Si chiama Callan ed è di origine inglese. Seppure per poco, l’intensità di quei momenti li ha avvicinati, ma l’annuncio dei voli richiama entrambi alle proprie vite e Beatrice torna in Italia dal fidanzato, Matthias, che ha in serbo per lei un’inaspettata proposta di matrimonio. I preparativi la inghiottono, insieme ai conflitti con l’ingombrante suocera e con suo fratello, che non vede di buon occhio le nozze. Beatrice ha quasi dimenticato l’episodio all’aeroporto, quando riceve il messaggio di Richard, l’uomo che ha salvato: ha…