Passa ai contenuti principali

Premio Strega 2013: tutti i vincitori illustri. Quanti ne avete letti?


Sono passati alcuni giorni dall'assegnazione del 67 Premio Strega a Walter Siti, ma a me sono rimasti ancora degli strascichi.
Sto ancora riflettendo sul fatto che il premio letterario più importante d'Italia, in questa occasione, abbia mostrato più l'equilibrio tra il potere delle più grandi case editrici italiane, piuttosto che i libri e i loro autori.

Mi sto sorprendendo dell'ovvio? E perché, scusate?
Non sarebbe stato più bello se - avendo ipotizzato lo scenario che poi si è effettivamente realizzato - fossi stata sorpresa dall'esatto contrario?
E invece no. Niente sorprese.

Allora ho pensato di rivolgere lo sguardo al passato e vedere un pò chi sono gli illustri vincitori che hanno fatto la storia della letteratura italiana, dal 1947 fino allo scorso anno.

Ma prima di passare alla lunga classifica, mi sono presa la briga di contare i trofei per ogni casa editrice: vince Mondadori con 24 vittorie, seguita da Einaudi (11), Rizzoli (10), Bompiani (9), Feltrinelli (4), Garzanti (3), Longanesi (2) e in coda, Meridiana, Vallecchi, Rusconi e Leonardo con una vittoria a testa.

Ok, basta fremere [ma chi fremeva?!...].
Ecco di seguito la lista completa.
Quanti ne avete letti voi?


P.S. : Da alcuni dei libri vincitori, nel corso degli anni, sono stati tratti dei film. Li avete visti?


1947
Ennio Flaiano
Tempo di uccidere
Longanesi

1948
Vincenzo Cardarelli
Villa Tarantola
Meridiana

1949
Giambattista Angioletti
La memoria
Bompiani

1950
Cesare Pavese
La bella estate
Einaudi

1951
Corrado Alvaro
Quasi una vita
Bompiani

1952
Alberto Moravia
I racconti
Bompiani

1953
Massimo Bontempelli
L'amante fedele
Mondadori

1954
Mario Soldati
Lettere da Capri
Garzanti

1955
Giovanni Comisso
Un gatto attraversa la strada
Mondadori

1956
Giorgio Bassani
Cinque storie ferraresi
Einaudi

1957
Elsa Morante
L'isola di Arturo
Einaudi

1958
Dino Buzzati
Sessanta racconti
Mondadori

1959
Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Il gattopardo
Feltrinelli

1960
Carlo Cassola
La ragazza di Bube
Einaudi

1961
Raffaele La Capria
Ferito a morte
Bompiani

1962
Mario Tobino
Il clandestino
Mondadori

1963
Natalia Ginzburg
Lessico famigliare
Einaudi

1964
Giovanni Arpino
L'ombra delle colline
Mondadori

1965
Paolo Volponi
La macchina mondiale
Garzanti

1966
Michele Prisco
Una spirale di nebbia
Rizzoli

1967
Anna Maria Ortese
Poveri e semplici
Vallecchi

1968
Alberto Bevilacqua
L'occhio del gatto
Rizzoli

1969
Lalla Romano
Le parole tra noi leggere
Einaudi

1970
Guido Piovene
Le stelle fredde
Mondadori

1971
Raffaello Brignetti
La spiaggia d'oro
Rizzoli

1972
Giuseppe Dessì
Paese d'ombre
Mondadori

1973
Manlio Cancogni
Allegri, gioventù
Rizzoli

1974
Guglielmo Petroni
La morte del fiume
Mondadori

1975
Tommaso Landolfi
A caso
Rizzoli

1976
Fausta Cialente
Le quattro ragazze Wieselberger
Mondadori

1977
Fulvio Tomizza
La miglior vita
Rizzoli

1978
Ferdinando Camon
L'armata dei fiumi perduti
Mondadori

1979
Primo Levi
La chiave a stella
Einaudi

1980
Vittorio Gorresio
La vita ingenua
Rizzoli

1981
Umberto Eco
Il nome della rosa
Bompiani

1982
Goffredo Parise
Il sillabario n.2
Mondadori

1983
Mario Pomilio
Il Natale del 1833
Rusconi

1984
Piero Citati
Tolstoj
Longanesi

1985
Carlo Sgorlon
L'armata dei fiumi perduti
Mondadori

1986
Maria Bellonci
Rinascimento privato
Mondadori

1987
Stanislao Nievo
Le isole del paradiso
Mondadori

1988
Gesualdo Bufalino
Le menzogne della notte
Bompiani

1989
Giuseppe Pontiggia
La grande sera
Mondadori

1990
Sebastiano Vassalli
La chimera
Einaudi

1991
Paolo Volponi
La strada per Roma
Einaudi

1992
Vincenzo Consolo
Nottetempo, casa per casa
Mondadori

1993
Domenico Rea
Ninfa plebea
Leonardo

1994
Giorgio Montefoschi
La casa del padre
Bompiani

1995
Maria Teresa Di Lascia
Passaggio in ombra
Feltrinelli

1996
Alessandro Barbero
Bella vita e guerre altrui di Mr. Pyle, gentiluomo
Mondadori

1997
Claudio Magris
Microcosmi
Garzanti

1998
Enzo Siciliano
I bei momenti
Mondadori

1999
Dacia Maraini
Buio
Rizzoli

2000
Ernesto Ferrero
N.
Einaudi

2001
Domenico Starnone
Via Gemito
Feltrinelli

2002
Margaret Mazzantini
Non ti muovere
Mondadori

2003
Melania G. Mazzucco
Vita
Rizzoli

2004
Ugo Riccarelli
Il dolore perfetto
Mondadori

2005
Maurizio Maggiani
Il viaggiatore notturno
Feltrinelli

2006
Sandro Veronesi
Caos calmo
Bompiani

2007
Niccolò Ammaniti
Come Dio Comanda
Mondadori

2008
Paolo Giordano
La Solitudine dei numeri primi
Mondadori

2009
Tiziano Scarpa
Stabat Mater
Einaudi

2010
Antonio Pennacchi
Canale Mussolini
Mondadori

2011
Edoardo Nesi
Storia della mia gente
Bompiani

2012
Alessandro Piperno
Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi
Mondadori

2013
Walter Siti
Resistere non serve a niente
Rizzoli

             www.strega.it

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Segnalazione: Non basta dirmi ti amo di Daniela Volonté

Non basta dirmi ti amo Daniela Volonté Newton Compton Editori dal 9 novembre in libreria

Durante le feste, l’aeroporto JFK di New York è persino più affollato del solito. A causa delle abbondanti nevicate, poi, tutti gli aerei sono in ritardo, compreso quello che dovrebbe riportare Beatrice in Italia. Durante l’interminabile attesa, un passeggero ha un infarto e Beatrice si ritrova a soccorrerlo tempestivamente con l’aiuto di un uomo con una cicatrice sul viso. Si chiama Callan ed è di origine inglese. Seppure per poco, l’intensità di quei momenti li ha avvicinati, ma l’annuncio dei voli richiama entrambi alle proprie vite e Beatrice torna in Italia dal fidanzato, Matthias, che ha in serbo per lei un’inaspettata proposta di matrimonio. I preparativi la inghiottono, insieme ai conflitti con l’ingombrante suocera e con suo fratello, che non vede di buon occhio le nozze. Beatrice ha quasi dimenticato l’episodio all’aeroporto, quando riceve il messaggio di Richard, l’uomo che ha salvato: ha…

Anteprima: Buona vita a tutti di J.K. Rowling

Buona vita a tutti. I benefici del fallimento e l'importanza dell'immaginazione J.K. Rowling Salani dal 20 novembre in libreria e in tutti gli store online
Quando J.K. Rowling è stata invitata a tenere il discorso per la cerimonia di laurea di Harvard, ha deciso di parlare di due temi che le stanno molto a cuore: i benefici del fallimento e l’importanza dell’immaginazione. Avere il coraggio di fallire, ha detto, è fondamentale per una buona vita, proprio come ogni altro traguardo considerato di successo. Immaginare se stessi al posto degli altri, soprattutto dei meno fortunati, è una capacità unica dell’essere umano e va coltivata a ogni costo. Raccontando la propria esperienza e ponendo domande provocatorie, J.K. Rowling spiega cosa significa per lei vivere una ‘buona vita’. Un piccolo libro pieno di saggezza, umanità e senso dell’umorismo, ricco di ispirazione per chiunque si trovi a un punto di svolta della sua esistenza. Per imparare a osare e ad aprirsi alle opportunità del…