Passa ai contenuti principali

Il Vaticano sarà il paese ospite d'onore al Salone del Libro 2014. Forse anche Papa Francesco a Torino


La notizia è di quelle che lasciano senza parole: lo Stato del Vaticano sarà il paese ospite d'onore del Salone del libro di Torino 2014.
A dare l'annuncio è stato il segretario di Stato vaticano, cardinale Tarcisio Bertone, che non ha escluso che per l'occasione anche il Papa possa andare in visita al Salone. 

Il Presidente della Fondazione del Libro, Rolando Picchioni, ha rivelato che erano in corso già da tempo trattative tra il Salone e il Vaticano e ora l'esito positivo ha riempito di gioia anche il governatore del Piemonte, Roberto Cota, e il sindaco di Torino, Piero Fassino. 
"Straordinario avere il Vaticano ospite - ha detto Cota -. Che la prima volta della Città del Vaticano al Salone coincida con il Pontificato di un Santo Padre di origini piemontesi costituisce un evento doppiamente eccezionale".
Quella che potrebbe sembrare un'anomalia - cioè il Vaticano ad una fiera del libro! - in realtà è una bella occasione "per mostrare la ricchezza e la complessità del tema religioso" ha dichiarato il capodelegazione per Torino, il cardinale Gianfranco Ravasi.

"Stiamo lavorando - ha aggiunto Don Giuseppe Costa, delegato operativo della partecipazione al Salone del Libro, e direttore della Libreria editrice vaticana - per presentare al Salone la produzione culturale complessiva della Santa Sede, quindi non solo libri, ma anche antesignani del libro, papiri, cinquecentine, fino a prodotti digitali più vicini alla sensibilità di un pubblico giovane. Inoltre studieremo iniziative con i Musei vaticani, la Biblioteca, e tutte le istituzioni culturali del Vaticano. Ovviamente se venisse il Papa - commenta don Costa pensando alle radici piemontesi di papa Bergoglio come 'pretesto' per una visita di Francesco al Salone - siamo pronti a prepararci ancora meglio".

Il Salone del Libro di Torino si terrà come sempre al Lingotto dall'8 al 12 maggio 2014.
Se per gli altri anni avete rimandato, questa volta non potrete mancare a quello che si preannuncia un grandissimo evento!

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Quando a casa mia sono arrivate le rondini del commissario Ricciardi...

Prima
- Hai visto che sta per arrivare? (segue sguardo cospiratore) - Eh sì (sguardo di intesa). Ho iniziato a vedere se trovo la trama, ma niente. On line non c'è ancora niente. - Io ho letto da qualche parte che sarà l'ultimo... - Noooooo! Ma come facciamo a stare senza! Ma come fa lui senza di lui... Non può essere, non ci credo! (lo guarda cercando consolazione) - Guarda che prima o poi 'sta storia deve finire, non è che può andare avanti in eterno. - Sì, sì, lo so... ma non adesso. Adesso io non sono pronta ancora. - Comunque io ti volevo solo dire che sta per arrivare, quindi mettiti in condizione... - Eh stavolta non lo so se ce la faccio. Sono cambiate un sacco di cose dall'ultima volta... (scuote la testa, con poca convinzione)
Dopo
- No, tu devi fare veloce perché io devo parlarne con te!!! (mostra segni di evidente nervosismo) - Io questo posso fare, e questo faccio!  - A che sei arrivata? - ... - Sì, ma che idea ti stai facendo?! - Ci devo pensare. (una mala …

Segnalazione: Non basta dirmi ti amo di Daniela Volonté

Non basta dirmi ti amo Daniela Volonté Newton Compton Editori dal 9 novembre in libreria

Durante le feste, l’aeroporto JFK di New York è persino più affollato del solito. A causa delle abbondanti nevicate, poi, tutti gli aerei sono in ritardo, compreso quello che dovrebbe riportare Beatrice in Italia. Durante l’interminabile attesa, un passeggero ha un infarto e Beatrice si ritrova a soccorrerlo tempestivamente con l’aiuto di un uomo con una cicatrice sul viso. Si chiama Callan ed è di origine inglese. Seppure per poco, l’intensità di quei momenti li ha avvicinati, ma l’annuncio dei voli richiama entrambi alle proprie vite e Beatrice torna in Italia dal fidanzato, Matthias, che ha in serbo per lei un’inaspettata proposta di matrimonio. I preparativi la inghiottono, insieme ai conflitti con l’ingombrante suocera e con suo fratello, che non vede di buon occhio le nozze. Beatrice ha quasi dimenticato l’episodio all’aeroporto, quando riceve il messaggio di Richard, l’uomo che ha salvato: ha…