Passa ai contenuti principali

Premio Campiello 2013: la cinquina finalista e "Cate, io" di Cellini vince come Opera Prima


E' stata resa nota la cinquina finalista della 51esima edizione del Premio Campiello, scelta dalla Giuria dei Letterati.
I cinque nomi sono:

Fabio Stassi, L’ultimo ballo di Charlot, Sellerio

Giovanni Cocco, La caduta, Nutrimenti

Valerio Magrelli, Geologia di un padre, Einaudi

Beatrice Masini, Tentativi di botanica degli affetti, Bompiani

Ugo Riccarelli, L’amore graffia il mondo, Mondadori

La Giuria di quest'anno ha, inoltre, scelto anche il vincitore del Premio Campiello Opera Prima assegnando il riconoscimento al libro di esordio Cate, io (Fazi Editore) di Matteo Cellini - che è anche tra i 12 finalisti del Premio Strega 2013 - con la seguente motivazione:
Opera di forte maturità e di elegante felicità stilistica, racconta con leggerezza la condizione di sofferenza propria di chi, diciottenne e smisuratamente obesa, si trova a fare i conti non solo con se stessa e il proprio fisico, ma anche con una famiglia di autentici “eroi della dismisura. Il racconto si sviluppa nel segno d’una tenera, amabile, sorridente autoironia proprio grazie allo spirito combattivo di Cate, tanto da farne uno “stile di sopravvivenza”.

Istituito nel 1962 dagli Industriali del Veneto, il Premio Campiello viene assegnato a opere di narrativa italiana che hanno segnato la storia della letteratura italiana e da cui sono state tratte anche trasposizioni cinematografiche di grande successo.
Attualmente il Premio è uno tra i più prestigiosi d'Italia e tra i più importanti nel panorama editoriale italiano:  da 51 anni resta "un canale con il quale gli Industriali Veneti intendono offrire il loro contributo alla promozione della narrativa italiana e a incentivare e diffondere il piacere per la lettura nella consapevolezza che un premio trovi la sua massima ragion d'essere nel creare nuovi lettori".
Il meccanismo è rimasto immutato nel tempo: due giurie, una popolare e una tecnica, scelgono il vincitore.

La Cerimonia di Premiazione del Premio Campiello 2013 si terrà sabato 7 settembre al Gran Teatro La Fenice di Venezia. La serata sarà condotta da Neri Marcorè e Geppi Cucciari e sarà trasmessa in diretta su Rai 5 e in differita su Rai 3.

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Bambini e social: perché non ci sarà la foto di mia figlia online

Alla fine di maggio è nata mia figlia.
Già durante la gravidanza, io e mio marito abbiamo deciso che la foto di nostra figlia non sarebbe comparsa online.
Del resto, per mia scelta non abbiamo pubblicato nemmeno le foto del mio pancione e non perché ci fosse qualcosa di particolare o perché mi nascondessi da chissà chi. Dal vivo mi hanno visto tutti quelli che mi volevano vedere... e, con una rotondità del genere, non era facile non vedermi, vi posso assicurare!

Fin dal primo giorno, parenti, amici, colleghi o anche solo conoscenti, ci hanno chiesto di inviargli le foto della nostra bambina sui vari social, non avendo trovato niente sui nostri profili.
Vivendo all'estero, in effetti, chat e messaggi sono il mezzo di comunicazione più efficace e veloce, ma in questo momento social in cui Instagram e Facebook sono sovraccarichi di foto di bimbi condivise spesso senza alcuna restrizione, noi abbiamo deciso che il volto di nostra figlia non dovesse andare in giro senza che noi potess…

Segnalazione: La seduzione dell'ombra di Kresley Cole

La seduzione dell'ombra Kresley Cole Leggereditore ebook dal 13 luglio, cartaceo dal 27 luglio
Trama
Il principe Mirceo Daciano e il suo nuovo amico Caspion, cacciatore di taglie, battono le strade di Dacia, ubriachi e alla ricerca dei piaceri della carne. Ma quella che avrebbe dovuto essere una nottata come le altre cambierà per sempre le loro vite. Dopo aver trascinato a letto uno stuolo di ninfe, da queste provocati, il demone e il vampiro si baciano, e una volta interrotto il bacio si sentono scossi, spaventati dall’improvvisa chimica esplosa tra loro. Molteplici e variabili ostacoli, però, che vanno da una condanna a morte all’esilio in dimensione ormai devastata dalla guerra, minacciano di distruggerli e di annullare la vulnerabile e inattesa promessa contenuta in quel bacio. Anche se Mirceo riesce ad accettare Caspion come suo compagno predestinato, il sensuale vampiro deve ancora riuscire a convincere il demone che il loro legame sia per sempre. E ogni unione reale dei Daci de…