Passa ai contenuti principali

London Book Fair 2013: ospite la Turchia con i suoi autori e il Women's Fiction Festival tra le realtà italiane


Prende il via oggi la London Book Fair 2013 e, fino al 17 aprile, all'Earls Court Exhibition Centre, in Warwick Road, a Londra, ci sono libri, autori, editori e chi più ne ha più ne metta.
Il Paese ospite di quest'anno è la Turchia, con i suoi autori di punta e le atmosfere tutte da scoprire.


Tra i 1467 espositori provenienti da 61 Pesi del mondo, non potevano mancare gli espositori italiani in questa vetrina che ogni anno costituisce un appuntamento da non perdere per gli addetti ai lavori ma non solo. Quindi, sono circa 40 le aziende italiane, di cui 19 sotto lo stand collettivo dell’Associazione Italiana Editori (AIE) e dell’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane: 24 Ore Cultura, Bologna Children’s Book Fair, Canale & C., Corraini Edizioni, Black Cat Cideb, Donzelli Editori, Edi.Ermes, Editoriale Jaca Book, Edizioni Del Baldo, Gribaudo, Egea, Food, Franco Cosimo Panini, Gruppo Albatros Il Filo, Logos Edizioni, Piccin Nuova Libraria, Printer Trento, Romano Libri, Scala Group.


Per la quarta volta, a Londra c'è anche il Women's Fiction Festival, il festival internazionale di narrativa femminile che, da 10 anni, dialoga con autori e generi strettamente legati alla letteratura in rosa. "La partecipazione alla London Book Fair – si legge in una nota dell'associazione materana - sarà utile non solo per incontrare alcuni dei relatori presenti al congresso del Wff 2013, ma anche per promuovere il Women's Fiction Festival di Matera presso gli stand delle associazioni di scrittori e delle testate giornalistiche internazionali dedicate all'industria editoriale”.

Anche stavolta mi rammarico di non essere a Londra in questo periodo. Ma prima o poi ce la farò!

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Segnalazione: L'impazienza di Penolope di Giovanna Di Verniere

L'impazienza di Penelope Giovanna Di Verniere Bookabook

«Ci sono persone che ti camminano accanto per anni e a malapena conosci la loro storia. Ci accontentiamo di ombre, non di persone, pur di non restare soli. Poi, un giorno, uno sconosciuto ti stringe la mano e improvvisamente ti sembra di essere stata risucchiata dai suoi occhi. Come se lui ti avesse percepito davvero, come se una semplice stretta di mano avesse potuto sfiorare la tua anima».
Intollerante all’amore: così si è sempre definita Virginia, trent’anni, stilista in carriera con un importante progetto a New York all’orizzonte. Da quando ha lasciato il suo paese d’origine e il suo primo amore per trasferirsi a Milano non si è più innamorata, non è più stata capace di lasciarsi andare, di affidarsi completamente a qualcun altro... Finché una sera a teatro rivede Riccardo Russo, attore di successo incontrato anni prima a Parigi e mai dimenticato. Nonostante lui sia felicemente sposato i due cominciano a vedersi, e presto l…

Segnalazione: Morte di una snob. I casi di Hamish Macbeth di M.C. Beaton

Morte di una snob. I casi di Hamish Macbeth M.C. Beaton Astoria Edizioni dal 8 febbraio in libreria e negli store online
Hamish sta per affrontare la prospettiva di trascorrere in solitudine le feste natalizie, quando viene invitato dalla bella Jane Wetherby, che gestisce un centro benessere, a passare da lei il Natale. In cambio deve capire chi, fra i clienti e gli abitanti dell’isola, trama di ucciderla. La lista dei sospetti è lunga: tutte le persone presenti sull’isola di Eileencraig nutrono rancore verso Jane, e tra loro la sgradevole Heather Todd, che si fa vanto di essere un’insopportabile snob. Un giorno, però, è proprio Heather, e non Jane, a venire assassinata. Per Hamish si prospetta un Natale molto più noir che bianco…

Il poliziotto Hamish Macbeth ha una trentina d’anni, è alto, magro, ha occhi nocciola e lunghe ciglia, e una grande zazzera di capelli rossi. Le relazioni sentimentali non sono il suo forte, anche se le donne lo attraggono sempre, in particolare Priscilla, fig…