Passa ai contenuti principali

London Book Fair 2013: ospite la Turchia con i suoi autori e il Women's Fiction Festival tra le realtà italiane


Prende il via oggi la London Book Fair 2013 e, fino al 17 aprile, all'Earls Court Exhibition Centre, in Warwick Road, a Londra, ci sono libri, autori, editori e chi più ne ha più ne metta.
Il Paese ospite di quest'anno è la Turchia, con i suoi autori di punta e le atmosfere tutte da scoprire.


Tra i 1467 espositori provenienti da 61 Pesi del mondo, non potevano mancare gli espositori italiani in questa vetrina che ogni anno costituisce un appuntamento da non perdere per gli addetti ai lavori ma non solo. Quindi, sono circa 40 le aziende italiane, di cui 19 sotto lo stand collettivo dell’Associazione Italiana Editori (AIE) e dell’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane: 24 Ore Cultura, Bologna Children’s Book Fair, Canale & C., Corraini Edizioni, Black Cat Cideb, Donzelli Editori, Edi.Ermes, Editoriale Jaca Book, Edizioni Del Baldo, Gribaudo, Egea, Food, Franco Cosimo Panini, Gruppo Albatros Il Filo, Logos Edizioni, Piccin Nuova Libraria, Printer Trento, Romano Libri, Scala Group.


Per la quarta volta, a Londra c'è anche il Women's Fiction Festival, il festival internazionale di narrativa femminile che, da 10 anni, dialoga con autori e generi strettamente legati alla letteratura in rosa. "La partecipazione alla London Book Fair – si legge in una nota dell'associazione materana - sarà utile non solo per incontrare alcuni dei relatori presenti al congresso del Wff 2013, ma anche per promuovere il Women's Fiction Festival di Matera presso gli stand delle associazioni di scrittori e delle testate giornalistiche internazionali dedicate all'industria editoriale”.

Anche stavolta mi rammarico di non essere a Londra in questo periodo. Ma prima o poi ce la farò!

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Anteprima: True Love di Silvia Ami

True Love Silvia Ami Emma Books In ebook dal 23 maggio

Cosa faresti se un’innocua messinscena facesse vacillare le tue certezze e il tuo cuore ammaccato tornasse a battere con vigore?
Sarah Farrell considera la sua vita perfetta così com’è. Tra il lavoro di art director che la porta a viaggiare spesso tra Londra e Milano, un gruppetto di amici fidati e qualche piacevole incontro occasionale, quello di cui non ha certo bisogno è un marito e una famiglia di cui occuparsi. Peccato che i suoi genitori non siano dello stesso parere e abbiano iniziato a tormentarla con la richiesta di mettere la testa a posto una volta per tutte. Quando Emma, la sua migliore amica, le chiede aiuto per trovare una sistemazione a un collega in viaggio di lavoro nella capitale britannica, ecco che la soluzione ai suoi problemi sembra capitarle tra le mani come manna del cielo. Lorenzo Borghi è un avvocato schivo e controllato e in un primo momento si rifiuta di prendere parte alla sciarada orchestrata da Sarah. …

Recensione: Ma Cupido ha i tacchi a spillo? di Viviana Giorgi

Chi l'ha detto che Cupido è un angioletto biondo e paffuto che scocca frecce a più non posso, colpendo ignari cuori solitari? Nella vita di tutti i giorni, l'amore può colpirci in qualsiasi momento, con qualsiasi mezzo, anche tramite dei puntuti e pericolosissimi tacchi a spillo indossati da una specie di valchiria sorridente. Succede così a Claudia, la protagonista di "Ma Cupido ha i tacchi a spillo?" [Emma Books], ultimo lavoro letterario di Viviana Giorgi che, dopo i romance storici, si conferma maestra anche nel romanzo rosa contemporaneo.
Claudia viaggia in metropolitana quando, a causa di una brusca frenata, una gigantessa le piomba sull'alluce con i suoi vertiginosi tacchi a spillo. Verrà fuori che la donna è un'infermiera dell'Est e non esiterà a prendersi cura di lei portandola di peso al pronto soccorso dell'ospedale dove lavora. Che sia un caso o che sia tutto premeditato dalla diabolica (e simpaticissima) Stilettova - come l'ha sopran…