Passa ai contenuti principali

25 aprile: la Liberazione in .. libri!


Oggi è il 25 aprile, data segnata in rosso sul calendario per ricordare la fine dell'occupazione nazista in Italia, e la fine del ventennio fascista.
L'Anniversario della Liberazione o della Resistenza, che dir si voglia.

Di libri che parlano di quel periodo ce ne sono tanti, e molti altri ancora sono stati pubblicati negli ultimi tempi. Basti pensare anche al romanzo collettivo "In territorio nemico" che è ambientato proprio nel periodo che poi è sfociato nella liberazione. 

Ma pensiamo anche a tutta l'opera di Cesare Pavese: dentro ci trovate il respiro di quel tempo così duro e nero e senza sfumature che non avessero conseguenze definitive sulla vita degli uomini e della nazione.


In "Dove finisce Roma" (Einaudi), il romanzo d'esordio di Paola Soriga, Roma vive gli ultimi giorni della Resistenza e non manca di fare da scenario alle illusioni d'amore della protagonista.

La protagonista è Milano, invece, nel libro di Sergio Luzzatto "25 aprile 1945. La Liberazione" (Laterza).

Il titolo, a parer mio, molto poetico di "La mia anima è ovunque tu sia" (Mondadori) di Aldo Cazzullo non impedisce il dispiegarsi di una trama complessa, di una storia partigiana che arriva fino ai nostri giorni e che delinea le tutte le profonde contraddizioni italiane. 

Anche tre autori del Premio Calvino raccontano la guerra e la Resistenza: Igor Argamante, "Gerico 1941" (Bollati); Giacomo Verri, "Partigiano inverno" (Nutrimenti Edizioni); Simona Baldelli, "Evelina e le fate" (Giunti).

Più che guardare al giorno rosso sul calendario, e quindi al giorno libero dal lavoro, dalla scuola o dalle altre attività che di solito svolgiamo, guardiamo tra le pagine di questi libri, perché nelle storie di questi autori possiamo trovare la vera essenza di questa giornata. Di Liberazione o di Resistenza.



Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

I segreti delle donne

La donna nasconde un segreto. Sempre Il segreto del seme Il segreto del frutto Il segreto della luce Il segreto del buio
La donna nasconde un segreto. Sempre. Il segreto del fuoco Il segreto dell'acqua
Il segreto del bene
Il segreto del male Il segreto della vita Il segreto della morte
La donna nasconde un segreto. Sempre.


© Ramona Granato, 2017. All rights reserved.  Riproduzione vietata se non su richiesta.

Segnalazione: Mancanza di Ilaria Palomba

Mancanza Ilaria Palomba Augh edizioni dal 5 ottobre in libreria
Già conosciuta al pubblico come narratrice, Ilaria Palomba torna sugli scaffali delle librerie continuando a sperimentarsi anche nella poesia. Assenza, abbandono, bellezza, vita, parole che tornano e ritornano nelle pagine di Palomba, e pure e ancora è forte e prepotente il richiamo alle conseguenze del dolore e a una stagione della vita in cui vivere significa “sporcarsi” con il dolore, sentirlo, viverlo. Non ci sono filtri nei versi e nei sentimenti che rivela Mancanza (Augh Edizioni). Non c’è consolazione, né rassicurazione: l’autrice consegna ai lettori poesie, sentimenti, assenze e imperfezioni della vita che a essa stessa si mischiano. Mancanza, racconta Antonio Veneziani nella prefazione, si muove tra filosofia e metafisica, tra spirituale e reale, tra verità e presunta autenticità, tutto ciò potrebbe condurre su strade disperanti e disperse, invece Ilaria Palomba, lontana da psicologismi di maniera e da avanguardism…