Passa ai contenuti principali

Papa Francesco su Twitter: sarà un pontificato tecnologico?


Quando Benedetto XVI decise di avvicinarsi ai social network aprendo un account Twitter, ci furono polemiche, applausi, tweet ironici, sfottò a non finire. Ma tant'è.

Poi Benedetto XVI ha dato le dimissioni e l'account è stato sospeso per tutto il periodo di sede vacante. Ma già all'annuncio del nuovo pontefice, un cinguettio ha salutato i 1.877.279 milioni di follower: "Habemus Papam Franciscum".
Da allora, il silenzio, benché si possa facilmente prevedere che questo sarà il pontificato più tecnologico della storia. Non a caso tra i 115 cardinali chiamati al conclave, che il 13 marzo scorso hanno eletto Papa Francesco, ce ne sono alcuni che di media digitali se ne intendano molto più di altri.


A quanto pare il più attivo sui social network è l'Arcivescovo di Manila, Luis Antonio Tagle, la cui pagina Facebook è molto seguita, mentre al seguito troviamo l’Arcivescovo di New York, Timothy Dolan, che ha invece scelto Twitter per commentare i fatti quotidiani che riguardano la Chiesa.

Su Ninja Marketing si azzarda perfino una lista di consigli per "non disperdere l'investimento digitale" fatto dal pontificato precedente: 
  1. Sfruttare il canale Youtube del Vaticano;
  2. Proseguire con l'account Twitter;
  3. Attrarre un pubblico più giovane, ad esempio, con ebook dedicati agli argomenti della Chiesa che incuriosiscono di più;
  4. Aprirsi ai nuovi media, tipo Pinterest per condividere tutte le meraviglia non sempre conosciute della Città del Vaticano;
  5. Sperimentare in materia tecnologica porterebbe il Vaticano a compiere un passo avanti importante nella corsa al futuro.
Non vedo perché l'account di Twitter del Papa non possa diventare attivo come quello del Dalai Lama, che ogni giorno cinguetta messaggi di saggezza e di pace ad oltre 6 milioni di follower.



Fonte: Ninja Marketing.

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Bambini e social: perché non ci sarà la foto di mia figlia online

Alla fine di maggio è nata mia figlia.
Già durante la gravidanza, io e mio marito abbiamo deciso che la foto di nostra figlia non sarebbe comparsa online.
Del resto, per mia scelta non abbiamo pubblicato nemmeno le foto del mio pancione e non perché ci fosse qualcosa di particolare o perché mi nascondessi da chissà chi. Dal vivo mi hanno visto tutti quelli che mi volevano vedere... e, con una rotondità del genere, non era facile non vedermi, vi posso assicurare!

Fin dal primo giorno, parenti, amici, colleghi o anche solo conoscenti, ci hanno chiesto di inviargli le foto della nostra bambina sui vari social, non avendo trovato niente sui nostri profili.
Vivendo all'estero, in effetti, chat e messaggi sono il mezzo di comunicazione più efficace e veloce, ma in questo momento social in cui Instagram e Facebook sono sovraccarichi di foto di bimbi condivise spesso senza alcuna restrizione, noi abbiamo deciso che il volto di nostra figlia non dovesse andare in giro senza che noi potess…

Segnalazione: La seduzione dell'ombra di Kresley Cole

La seduzione dell'ombra Kresley Cole Leggereditore ebook dal 13 luglio, cartaceo dal 27 luglio
Trama
Il principe Mirceo Daciano e il suo nuovo amico Caspion, cacciatore di taglie, battono le strade di Dacia, ubriachi e alla ricerca dei piaceri della carne. Ma quella che avrebbe dovuto essere una nottata come le altre cambierà per sempre le loro vite. Dopo aver trascinato a letto uno stuolo di ninfe, da queste provocati, il demone e il vampiro si baciano, e una volta interrotto il bacio si sentono scossi, spaventati dall’improvvisa chimica esplosa tra loro. Molteplici e variabili ostacoli, però, che vanno da una condanna a morte all’esilio in dimensione ormai devastata dalla guerra, minacciano di distruggerli e di annullare la vulnerabile e inattesa promessa contenuta in quel bacio. Anche se Mirceo riesce ad accettare Caspion come suo compagno predestinato, il sensuale vampiro deve ancora riuscire a convincere il demone che il loro legame sia per sempre. E ogni unione reale dei Daci de…