Passa ai contenuti principali

Il tempo delle mele? No... di penne, matite e quaderni nuovi!


Sarebbe bello se ogni settembre arrivasse il tempo delle mele. Sarebbe bello se ogni anno avessimo la possibilità di tornare indietro ai fremiti dell'adolescenza. Sarebbe bello... ma anche no, dipende dai punti di vista.

Per fortuna, invece,questo è il tempo delle cartolerie. Ed è bello avere l'assoluta certezza che a settembre - che io abbia 15, 20 o 30 anni, che frequenti la scuola, l'università o nulla del tutto, che abbia qualche chilo di troppo dopo l'estate o che sfiori lo svenimento per fame - le cartolerie mi attireranno con una forza maggiore di quella con cui la Terra attrae la Luna.

Non ci posso fare niente. Faccio finta di non pensarci, ma poi mi fermo un attimo e il desiderio puro diventa bisogno irrefrenabile: devo assolutamente comprare un paio di quaderni grandi; un altro paio piccoli, poi quelli con la spirale e quelli con la copertina rigida; le penne a click e quelle a gel; qualche matita con la punta morbida e nera; matite colorate, ma non tutto il pacco - perchè tanto il marrone e il verde scuro non lo uso mai -, preferisco quelle sfuse, dalle mille tonalità, pure quelle che da piccola creavo da sola, temperando le diverse punte e sfumando poi la polverina con le dita. 

E poi le gomme per cancellare: una volta mi piacevano, ne avevo sempre tre o quattro nel borsello, quella per la matita, quella che cancella anche la penna - ma è solo una leggenda da cartoleria! -, quelle colorate dalle forme carine. Ora non le uso più molto, preferisco che anche la cancellatura si possa vedere, come una cicatrice sulla pagina, che testimonia che il pensiero è cambiato, dopotutto.

E poi ci sono i post-it colorati, le linguette segna-pagina, gli adesivi coi brillantini o tridimensionali... 

Ok, domani scendo e faccio una strage in cartoleria!
E poi chissà che non riprenda pure qualche progetto lasciato un pò da parte. 
Solo per il gusto di usare tutta quella roba nuova, eh, non vi esaltate...  ;-)


Commenti

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Le coccole di dicembre

L'odore della frittata di maccheroni. La felpa calda e morbida. Un momento di pura pigrizia. Un abbraccio. Un bacio dolce. Un sorriso spontaneo. Una coperta grande. La penombra di una stanza. L'attesa del tramonto. Un pezzo di cioccolato fondente con scaglie di arancia candita. Una tazza di tisana profumata. La voglia di lasciare che le cose vadano come devono andare. La promessa del tempo. Il giuramento dell'amore. La malinconia lenta pensando alle cose che sono passate. La scintilla di speranza per le cose che arriveranno. Un libro che intesse storie di parole e suoni. La quiete tristezza di una solitudine risolta e felicemente accettata.
Quella carezza che è mancata tanto. Quelle mura che sono sempre come le ricordavo. Rientrare in quel profumo che solo casa tua ha. Le luci di Natale sull'albero nel buio della stanza. L'odore della pelle di mia figlia. Il suono familiare delle chiavi quando rientra mio marito. I dorsi dei libri sugli scaffali, i titoli li riman…

Segnalazione: Surfing the bride

Surfing the bride. Nel folle mondo dei matrimoni Claudia Bisceglie e Manuela Lehnus Edizioni Clichy dal 23 novembre in tutte le librerie e gli store on line
Un crocevia di racconti e incontri fatti da Claudia, una wedding planner che vive nel folle mondo dei matrimoni, il suo «Paese delle Meraviglie». Parafrasando il titolo, «surfare l’onda emotiva della sposa» significa gestire i mille e uno ripensamenti dell’ultimo secondo di spose (e sposi, e suocere...) impazzite e in preda a una crisi di ansia. Ma non solo: vuol dire trovarsi davanti a situazioni familiari paradossali, che spesso si palesano in tutta la loro potenza durante l’organizzazione di un matrimonio. Claudia si racconta in prima persona, mentre osserva e condivide i sogni, le paure e il coraggio degli sposi che incontra. Un ringraziamento alla vita e alla «follia» che ci circonda e che, a volte, ci possiede prima, durante e dopo le nozze.

Claudia Bisceglie, wedding & event planner per professione, iperattiva e incasinata…