Passa ai contenuti principali

eBook: meglio tardi che mai...

Io amo visceralmente la consistenza delle pagine di un libro tra le dita. Amo l'odore della carta, mescolato a quello lieve della colla e dell'inchiostro di un libro appena comprato. Amo il peso del libro, e la sua "stazza". Amo stringere il dorso di un libro con una mano o portarlo stretto contro il petto. Devo continuare...?
Quindi figuratevi quando ho scoperto - quasi da subito - che avevano inventato un libro digitale... Anatema! Nemesi! e via dicendo...
Poi, il marketing non sarebbe quello che è (ma che è?!?) se non ci propinasse messaggi subliminali all'infinito, fin quando la nostra povera mente, stanca e sfiacchita, non fa esattamente quello che, consapevolmente, mai avrebbe voluto fare, ma che i geni del marketing fin dall'inizio agognavano che facesse.
Praticamente?! Stamattina ho trovato un sito di ebook che, dopo avermi spiegato che non ho necessariamente bisogno dei fighissimi - e costosi - ebook reader, ma che scaricando - gratis! - un programmino, potevo avere nel mio pc - anche lui fighissimo! - tutti gli ebook che volevo.
Somma gioia e tripudio quando ho trovato una paccata di libri digitali all'accessibilissimo costo di €0,0!!!
Per un attimo ho realizzato - ahimè, solo virtualmente! - il mio sogno di riempire alla rinfusa un carrello di libri!
Però... volete mettere l'euforia che avrei provato se tutti quei libri li avessi stretti tra le mani?! Mannaggia, oh!


Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

I segreti delle donne

La donna nasconde un segreto. Sempre Il segreto del seme Il segreto del frutto Il segreto della luce Il segreto del buio
La donna nasconde un segreto. Sempre. Il segreto del fuoco Il segreto dell'acqua
Il segreto del bene
Il segreto del male Il segreto della vita Il segreto della morte
La donna nasconde un segreto. Sempre.


© Ramona Granato, 2017. All rights reserved.  Riproduzione vietata se non su richiesta.

Segnalazione: Mancanza di Ilaria Palomba

Mancanza Ilaria Palomba Augh edizioni dal 5 ottobre in libreria
Già conosciuta al pubblico come narratrice, Ilaria Palomba torna sugli scaffali delle librerie continuando a sperimentarsi anche nella poesia. Assenza, abbandono, bellezza, vita, parole che tornano e ritornano nelle pagine di Palomba, e pure e ancora è forte e prepotente il richiamo alle conseguenze del dolore e a una stagione della vita in cui vivere significa “sporcarsi” con il dolore, sentirlo, viverlo. Non ci sono filtri nei versi e nei sentimenti che rivela Mancanza (Augh Edizioni). Non c’è consolazione, né rassicurazione: l’autrice consegna ai lettori poesie, sentimenti, assenze e imperfezioni della vita che a essa stessa si mischiano. Mancanza, racconta Antonio Veneziani nella prefazione, si muove tra filosofia e metafisica, tra spirituale e reale, tra verità e presunta autenticità, tutto ciò potrebbe condurre su strade disperanti e disperse, invece Ilaria Palomba, lontana da psicologismi di maniera e da avanguardism…